Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Via Achille Grandi

Cede un pino di parco Di Giulio: danni a un'auto, tragedia sfiorata

Il marciapiede fortunatamente era sgombro quando stamani, in via Achille Grandi, si è spezzato un grosso ramo di albero di pino situato lungo il versante di parco Di Giulio confinante con il ponte di via Martiri delle Fosse Ardeatine, che collega il rione Commenda al Bozzano. Al di là di una Skoda di colore bianco che ha riportato lievi danni, l'accaduto non ha avuto gravi conseguenze

BRINDISI – Il marciapiede fortunatamente era sgombro quando stamani, in via Achille Grandi, si è spezzato un grosso ramo di albero di pino situato lungo il versante di parco Di Giulio confinante con il ponte di via Martiri delle Fosse Ardeatine, che collega il rione Commenda al Bozzano. Al di là di una Skoda di colore bianco che ha riportato lievi danni, l’accaduto non ha avuto conseguenze per cose o persone. Ramo spezzato al parco Di Giulio, i vigili urbani sul posto-2

IL VIDEO DELL'INTERVENTO DEI VIGILI DEL FUOCO

Ma il rischio corso è stato enorme. Il ramo ha ceduto poco prima delle ore otto di oggi (27 febbraio). L’albero interessato sorge a ridosso della recinzione di ferro che circonda la piccola pineta posta all’estremità del polmone verde. Oltre alla Skoda, subito rimossa dal proprietario, è stata in parte interessata dal cedimento anche una Smart.

I residenti del posto hanno chiesto l’intervento dei vigili del fuoco. Una pattuglia di vigili urbani ha chiuso al traffico il tratto di strada che immette sul ponte di Bozzano. Muniti di scala e motosega, i pompieri hanno tranciato tutti i rami pericolanti.

L’arbusto, parzialmente inclinato, era di imponenti dimensioni.L’intervento ha quindi impegnato i vigili del fuoco per più di mezz’ora. L’episodio non può non suscitare degli interrogativi sulla manutenzione dei pini in questione. Perché qualcuno, questa mattina, si sarebbe potuto fare davvero male. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cede un pino di parco Di Giulio: danni a un'auto, tragedia sfiorata

BrindisiReport è in caricamento