rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Ceglie Messapica

Ceglie, bandito al supermercato

CEGLIE MESSAPICA – Per i commercianti cegliesi non c’è più pace: intorno alle 18,30 di oggi è stata perpetrata l’ennesima rapina. Questa volta ai danni del supermercato “A&O” di via Bottega di Nisco, di Pompeo Antica e figlie. Ad agire un rapinatore solitario armato di pistola e con il volto coperto da passamontagna. Il bottino ammonta a poche centinaia di euro ma ancora una volta la paura per le vittime ha superato ogni limite, specie perché, ormai, gli esercenti cegliesi vivono uno stato continuo di preoccupazione.

CEGLIE MESSAPICA - Per i commercianti cegliesi non c'è più pace: intorno alle 18,30 di oggi è stata perpetrata l'ennesima rapina. Questa volta ai danni del supermercato "A&O" di via Bottega di Nisco, di Pompeo Antica e figlie. Ad agire un rapinatore solitario armato di pistola e con il volto coperto da passamontagna. Il bottino ammonta a poche centinaia di euro ma ancora una volta la paura per le vittime ha superato ogni limite, specie perché, ormai, gli esercenti cegliesi vivono uno stato continuo di preoccupazione.

In questo caso un commesso è stato immobilizzato e minacciato. Il 30 dicembre scorso, quando è stata messa a segno una rapina ai danni del supermercato Dok di via Emilio Notte i banditi fecero stendere per terra tutti i presenti, compresa una donna al quinto mese di gravidanza. Terrore allo stato puro. Oggi invece è toccato agli storici commercianti di via Bottega di Nisco, angolo con Largo Amendola. Un uomo si è introdotto nel supermercato (oggi gestito dalle figlie della famiglia Antica) e ha intimato lo stato di rapina estraendo una pistola.

Naturalmente il volto era coperto da passamontagna. Non è dato sapere se l'arma era fasulla, le vittime non hanno saputo dire se era munita di tappo rosso, il classico riconoscimento delle pistole giocattolo. Il rapinatore ha immobilizzato un commesso e poi si è fatto consegnare l'incasso. In quel momento nel minimarket c'erano pochi clienti. Nessuno ha fiatato, la paura ha quasi tolto il respiro. Una volta ottenuto il denaro il bandito si è dileguato a piedi infilandosi nelle vie traverse. Con tutta probabilità un complice lo attendeva nascosto dietro a qualche angolo.

Il supermercato non è munito di sistema di video sorveglianza e in mano ai carabinieri, intervenuti sul posto subito dopo il colpo, c'è solo la testimonianza delle vittime che hanno cercato di fornire dettagli quanto più utili possibile per facilitare le ricerche del responsabile dell'ennesima rapina. La cittadina messapica è stata presidiata da posti di blocco e i militari dell'Arma hanno già eseguito perquisizioni a carico di volti noti alle forze dell'ordine. Al momento, però, del rapinatore nessuna traccia.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceglie, bandito al supermercato

BrindisiReport è in caricamento