rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca Ceglie Messapica

Anziana nel congelatore, inquirenti a lavoro: sotto esame il cellulare del figlio

Il corpo della 82enne Maria Prudenza Bellanova sarà tumulato nei prossimi giorni. Ancora sotto sequestro l'auto e la casa dove viveva insieme al figlio 55enne A.B.

CEGLIE MESSAPICA - Obiettivo degli inquirenti è quello di analizzare i contatti degli ultimi giorni nonchè i messaggi inviati e ricevuti da A.B. 55 anni di Ceglie Messapica, prima del 22 novembre 2022, giorno in cui il corpo della madre, l' 82enne Maria Prudenza Bellanova, è stato rinvenuto senza vita in un pozzetto congelatore nella casa dove viveva con il figlio. Fu lo stesso figlio a condurre i carabinieri nel garage di casa e assumersi la responsabilità di aver congelato la madre il giorno dopo (il 18 novembre) averla trovata priva di vita il 17 novembre. Il cellulare sarà analizzato il prossimo 1 dicembre 2022. 

L'autopsia, intanto, ha eslcuso segni di violenza sul corpo dell'anziana. Ma ulteriori conferme arriveranno dagli esami tossicologici per i quali si dovrà attendere almeno quindici giorni. Il figlio si è sempre dichiarato estraneo alla morte della madre davanti al pm Mauron Gallone e ai carabinieri che lo hanno interrogato. E' indagato a piede libero per occultamento di cadavere. E' assistito dall'avvocato Aldo Gianfreda. Restano, ancora, sotto sequestro sia l'auto dell'uomo che l'abitazione in contrada Galante-Minzella-Nisi. Il corpo di Maria Prudenza Bellanova si trova, attualmente, presso l'obitorio del cimitero di Ceglie Messapica dove, nei prossimi giorni, verrà tumulato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana nel congelatore, inquirenti a lavoro: sotto esame il cellulare del figlio

BrindisiReport è in caricamento