Cronaca Ceglie Messapica

Carabinieri aggrediti durante il controllo a un uomo detenuto ai domiciliari

E' accaduto di notte a Ceglie Messapica. I militari si sono ritrovati di fronte due cani di grossa taglia e poi il 45enne che ha iniziato a spintonare

CEGLIE MESSAPICA - Prima vengono aggrediti da due cani, poi da un uomo ai domiciliari. I carabinieri stavano effettuando un controllo. E' accaduto a Ceglie Messapica, dove i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni hanno arrestato in flagranza di reato, per resistenza a pubblico ufficiale, un 45enne del luogo, sottoposto alla misura della detenzione domiciliare.

In particolare, nel corso della notte, i militari nel procedere al controllo domiciliare dell'uomo, sono stati aggrediti da due cani di grossa taglia, riuscendo a evitarli rifugiandosi all'interno dell’abitacolo dell'autovettura di servizio. Sono stati quindi raggiunti dal 45enne, il quale, dopo aver richiamato i cani e in evidente stato di agitazione ha spintonato, oltraggiato e minacciato i militari, intimandogli di non effettuare ulteriori controlli notturni. Su disposizione dell'autorità giudiziaria, concluse le formalità di rito, l'uomo è stato rimesso in libertà e ricondotto presso la sua abitazione in rispristino del regime detentivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri aggrediti durante il controllo a un uomo detenuto ai domiciliari

BrindisiReport è in caricamento