rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca Ceglie Messapica

Si presentano a casa, facendo pressione per entrare: finti tecnici Enel messi in fuga

Gli episodi si sono verificati nei giorni scorsi nella zona del campo sportivo di Ceglie Messapica, già presa di mira dai ladri

CEGLIE MESSAPICA - Sono due giovani, ben vestiti, con giacca e cravatta e con tanto di tesserino appeso al collo. Si palesano come rappresentanti della società Enel, facendo pressione sugli abitanti per farsi aprire la porta o i cancelli delle proprie abitazioni. In un caso, però, sono scappati a gambe levate quando il proprietario di una villetta, avvicinandosi al cancello, ha capito che non erano affatto rappresentati della società di energia. Sono tante le segnalazioni di questo tipo da parte degli abitanti delle ville che si trovano nei pressi del campo sportivo di Ceglie Messapica.

Proprio quella zona, infatti, è stata presa di mira dai ladri che, sabato scorso, nel tardo pomeriggio, hanno "visitato" alcune villette portando via, in alcuni casi, sia monili in oro, soldi in contanti ed una pistola, regolarmente detenuta. Al momento non ci sarebbe nessuna correlazione tra i due fatti ma i cittadini sono spaventati, vogliono mettere in guardia e questa mattina (mercoledì 24 novembre) si sono recati alla stazione carabinieri per raccontare quanto vissuto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si presentano a casa, facendo pressione per entrare: finti tecnici Enel messi in fuga

BrindisiReport è in caricamento