menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpresi a rubare alberi di ulivo: in due ai domiciliari col braccialetto elettronico

Colti in flagrante il 29 dicembre in trasferta a Martina Franca: finiscono nei guai un 49enne e una 58enne

CEGLIE MESSAPICA - Colti in flagrante mentre espiantavano alcuni alberi di ulivo: finiscono ai domiciliari con il braccialetto elettronico. Nei guai due cegliesi. Sono stati sorpresi dagli agenti del commissariato di Martina Franca mentre tentavano di impossessarsi degli alberi. 

I carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica hanno eseguito il relativo ordine di esecuzione dell'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, emessa dall'ufficio del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Taranto, nei confronti di Cosimo Lanzillotti, 49enne e Anna Gianfreda, 58enne, entrambi di Ceglie.

L'episodio del quale devono rispondere i due cegliesi risale al 29 dicembre scorso. L'autorità giudiziara, ragguagliata dai militari, ha emesso la misura cautelare nei confronti della coppia. Gli arrestati, a conclusione delle formalità di rito, sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari, così come disposto dall’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Attualità

Polveri sottili in Puglia: nel Brindisino il record di superamenti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento