Incendio nella notte: in fiamme l'auto di un candidato consigliere

Il fatto è accaduto intorno alle 3 di questa notte. Al vaglio le immagini di alcune telecamere private

CEGLIE MESSAPICA - Non si esclude la matrice dolosa per l'incendio che questa notte ( 10 settembre) intorno alle tre, ha interessato il vano motore di una vecchia volkswagen Golf di un operaio 40enne di Ceglie Messapica. L'uomo è incensurato ed è candidato alle elezioni comunali di Ceglie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto oltre ai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni, sono intervenuti i vigili del fuoco di Ostuni che hanno domato le fiamme e non hanno rilevato tracce riconducibili a matrice dolosa. Da quanto appreso il veicolo da qualche giorno presentava problemi nell'avviamento. Ma sono, comunque, al vaglio delle forze dell'ordine le immagini di alcune telecamere private presenti nella zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento