menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scarico abusivo delle acque nella fogna pubblica, sigilli ad autolavaggio

Il titolare dell'esercizio, 51enne, non aveva nessuna autorizzazione ed è stato denunciato alla procura della Repubblica di Brindisi

CEGLIE MESSAPICA - I carabinieri forestali della stazione di Ceglie Messapica, durante un servizio di emergenza e vigilanza ambientale, hanno effettuato una verifica presso un esercizio di autolavaggio a Ceglie Messapica. All’ esito dell’ ispezione e della richiesta documentale, i militari hanno constatato che le acque provenienti dal lavaggio dei veicoli venivano sì convogliate in un depuratore automatico di proprietà della ditta, ma da questo venivano poi convogliate, attraverso tubazione, nella fognatura pubblica, senza alcuna autorizzazione.

Sequestro scarico autolavaggio 2-2

I forestali hanno così, posto i sigilli al quadro elettrico dell’ impianto, impedendone in tal modo il funzionamento, operando così un sequestro preventivo penale. Hanno, poi, proceduto a denunciare alla procura della Repubblica di Brindisi il proprietario dell’ impianto, G.T., 51 anni.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento