menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovati con cocaina, marijuana, Mdma, ecstasy e armi vietate: arrestati due giovani

Cocaina, marijuana, 1 birillo di sostanza stupefacente del tipo Mdma, pasticche di ecstasy, un coltello a scatto del genere vietato e un "nunchaku". Tutto questo è stato trovato nella disponibilità di due 21enni

CEGLIE MESSAPICA – Quasi 9 grammi di cocaina, 35 grammi  di marijuana, 1 birillo di sostanza stupefacente del tipo Mdma, 13 pasticche di ecstasy, nonché un coltello a scatto del genere vietato e un “nunchaku”, arma usata dai maestri di karate. Tutto questo è stato trovato nella disponibilità di Antonio Verardi di Bari e Elvis Alla, albanese ma residente a Molfetta, entrambi 21enni, all’alba di domenica 16 ottobre, dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni, durante un controllo alla circolazione stradale. I due sono stati arrestati per produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e porto abusivo di arma, e rinchiusi nel carcere di Brindisi.

Erano a bordo di una Lancia Musa e viaggiavano sulla sp 28, che collega Ostuni a Francavilla Fontana, all’altezza dell’incrocio per Ceglie Messapica, precisamente nei pressi del Relais La Fontanina, sono stati fermati da una pattuglia dell’Aliquota radiomobile del Norm di San Vito dei Normanni, guidata dal maresciallo Francesco Bavia, impegnata in un servizio di controllo del territorio. All'atto del controllo il passeggero, il cittadino di origini albanesi, ha lanciato un oggetto dal finestrino prontamente recuperato dai militari: si trattava di un coltello del genere vietato.

Poi l'uomo ha cercato di nascondere qualcosa sotto al proprio sedile. È scattata, quindi, la perquisizione del veicolo: sotto al sedile è stato trovato un involucro contenente 17 dosi di marijuana, già confezionate, nel cruscotto un barattolo porta caramelle con all'interno 13 pasticche di ecstasy di colore giallo. Poi materiale per il confezionamento della droga e l’arma usata dai maestri di karate. Dalla perquisizione personale, invece, sono spuntati 35 grammi di marijuana. Erano nascosti negli slip del passeggero. Inevitabile l’arresto.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento