Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Ceglie Messapica

Operazione antidroga della polizia: arresto e denuncia per spaccio di eroina

Operazione antidroga della polizia a Ceglie Messapica un arresto per spaccio, una denuncia e una segnalazione al Prefetto di un soggetto come assuntore di sostanze stupefacenti. In manette è finito il 32enne Davide Nigro di Ceglie Messapica, denunciata la compagna e segnalato l’acquirente

CEGLIE MESSAPICA – Operazione antidroga della polizia a Ceglie Messapica: un arresto per spaccio, una denuncia e una segnalazione al Prefetto di un soggetto come assuntore di sostanze stupefacenti. In manette è finito il 32enne Davide Nigro di Ceglie Messapica, denunciata la compagna e segnalato l’acquirente. Sequestrati venti grammi di eroina suddivisa in dosi e materiale per il confezionamento. L’intervento, operato dai poliziotti del commissariato di polizia di Ostuni, diretto dal vicequestore Gianni Albano, rientra in un’attività di NIGRO_D. da_Ceglie_Messapica_(BR)_1classu 983-2contrasto ai reati in materia di sostanze stupefacenti e psicotrope disposto in sinergia con le direttive del questore di Brindisi, Roberto Gentile, per contrastare i traffici di droga.

Nigro è finito nel mirino di controlli dopo che è stato accertato, attraverso specifica attività di indagine, un insolito via vai di soggetti dalla sua abitazione a tutte le ore del giorno. Nella giornata di ieri, venerdì 6 novembre, è stato organizzato un servizio di appostamento proprio nella zona dove vive. Il 32enne è stato colto in flagranza di reato mentre cedeva una dose di eroina (del peso di 0.50 grammi) a un consumatore.

E’ seguita una perquisizione domiciliare, in casa c’era anche la compagna che, senza opporre resistenza, ha permesso lo svolgimento dei controlli. Nel bagno i poliziotti hanno trovato un barattolo di vetro chiuso con all’interno 10 involucri bianchi a forma di “cipolline” contenenti eroina del tipo brown sugar per un peso di circa 20 grammi, nonché un coltellino utilizzato per il sezionamento della droga, con lama parzialmente intrisa della stessa sostanza.

arresto di nigro-2Le successive verifiche hanno permesso di trovare addosso all’arrestato denaro ritenuto provento dell’illecita attività di spaccio, in diverso taglio in banconote da 20, 10 e 5 euro. Tutto quanto individuato è stato sequestrato unitamente a un altro contenitore in vetro contenente residui di eroina, rinvenuto in una proprietà agricola del 32enne, abilmente occultato sotto una pianta di fichi d’India. Dopo le formalità di rito, Davide Nigro, con precedenti specifici in tema di cessione a terzi di sostanze stupefacenti e psicotrope, è stato arrestato e trasferito in carcere.

La compagna, C.B. 19enne, è stata denunciata per concorso nello spaccio di sostanze stupefacenti, mentre l’acquirente della dose di eroina ceduta segnalato al Prefetto. “La droga posta sotto sequestro, se immessa sul mercato, avrebbe potuto alimentare lo stesso contribuendo ad incrementare la cerchia di consumatori anche e soprattutto di giovane età. Proprio questo aspetto di prevenzione sottolinea l’importanza dell’operazione antidroga descritta. L’azione in tal senso svolta da parte della Polizia di Stato ostunese proseguirà nei prossimi giorni su tutto il territorio di competenza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione antidroga della polizia: arresto e denuncia per spaccio di eroina

BrindisiReport è in caricamento