Cronaca Ceglie Messapica

Ceglie ricorda il carabiniere Petracca: presentato il libro sul suo sacrificio

In occasione del 25esimo anniversario del sacrificio del carabiniere ausiliario Angelo Petracca, ferito mortalmente da un bandito nel tentativo di salvare un commilitone durante una rapina perpetrata a Ceglie Messapica il 22 gennaio 1990, è stato presentato il libro "Cronaca di un atto d'amore", scritto dal noto blogger Stefano Menga

CEGLIE  MESSAPICA - In occasione del 25esimo anniversario del sacrificio del carabiniere ausiliario Angelo Petracca, ferito mortalmente da un bandito nel tentativo di salvare un commilitone durante una rapina perpetrata a Ceglie Messapica il 22 gennaio 1990, è stato presentato il libro “Cronaca di un atto d’amore”, scritto dal noto blogger Stefano Menga, che ripercorre quella tragica vicenda. La presentazione è avvenuta ieri (17 gennaio) nellaAngela Scarafilo e Stefano Menga-2 sala conferenze dell’ex convento dei Domenicani. 

Questa è stata curata dall’Avvocato Augusto Conte (patrocinante in Cassazione), mentre la copertina è stata realizzata dall’Artista Rosangela Chirico. Il racconto è supportato, oltre che dai documenti processuali, dai verbali, dalla trascrizione dei discorsi, dagli articoli e dalle foto; anche dalle numerose testimonianze rese da professionisti locali che, a vario titolo, hanno voluto far memoria del doloroso evento (nella foto a destra, Agata Scarafilo e Stefano Menga).

Petracca quel giorno non era in servizio, ma casualmente presente in caserma non Il pubblico in sala-2-3esitò a seguire i colleghi e il comandante di stazione che si dirigevano sul luogo della rapina. Malgrado l'intensa attività investigativa e i forti sospetti su alcuni pregiudicati, non si è mai riusciti ad identificare i rapinatori e l'autore dell'omicidio di Angelo Petracca. E resta senza nome, ancora, anche il bandito che in una situazione analoga, dopo un rapina in banca a Francavilla Fontana, uccise nel primo pomeriggio del 14 luglio del 2000 il maresciallo Giovanni De Mitri.

Nel corso dell’iniziativa, oltre all’autore Menga e Augusto Conte, sono intervenuti il procuratore della Repubblica presso il tribunale di Brindisi, Marco Dinapoli, il comandante provinciale carabinieri di Brindisi, Andrea Paris, il sindaco di Ceglie Messapica, Luigi Caroli, il sindaco di Casarano (città natale di Petracca) Gianni Stefano e il vicesindaco dei ragazzi, Stefano Vitale di Ceglie Messapica.

La giornata commemorativa è stata presentata e moderata dalla giornalista Agata Scarafilo (corrispondente de “La Gazzetta del Mezzogiorno), hanno preso parte altresì i familiari del carabiniere Petracca e tutti i militari coinvolti nella vicenda. Da sinistra, il colonnello Andrea Paris, il procuratore Marco Dinapoli e l'avvocato Augusto Conte-3

Stefano Menga è conosciuto non solo per essere l’ideatore del noto blog “Cronache e Cronachette”, ma anche per numerose pubblicazioni: “Annuario 2011-2012 - Cronache e cronachette di Ceglie Messapica ”, “Monsignor Giovanni Turrisi - Cenni storici e fotografici sulla sua vita e sulla Chiesa di San Lorenzo da Brindisi”,  “Annuario 2013 - Cronache e cronachette di Ceglie Messapica (nella foto a destra, il colonnello Andrea Paris, il procuratore Marco Dinapoli e l'avvocato Augusto Conte).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceglie ricorda il carabiniere Petracca: presentato il libro sul suo sacrificio

BrindisiReport è in caricamento