Operatore ecologico al lavoro: un uomo ne approfitta per rubargli il borsello

Il fatto è avvenuto ieri, lunedì 9 marzo, nei pressi dell'ufficio postale. Arrestato e subito rilasciato un 39enne

CEGLIE MESSAPICA -  Ha approfittato dell'assenza dell'operatore ecologico impegnato nella raccolta dei rifiuti presso l'ufficio postale, per sottrargli il borsello con all'interno il cellulare, appoggiato sul sedile. Per questo motivo un 39enne del posto è stato fermato ieri mattina, lunedì 9 marzo, per furto aggravato. La vittima, infatti, quando si è accorta di quanto accaduto ha chiamato i carabinieri della locale stazione che, grazie, alle notizie fornite dall'operatore che ha riconosciuto il ladro, lo hanno fermato e perquisito. Questo, però, ha anche opposto resistenza con calci e spintoni. Alla fine la refurtiva è stata consegnata al proprietario ed il 39enne è stato rimesso in libertà. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: altri 76 contagi in Puglia, di cui tre in provincia di Brindisi

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

  • Covid: altri due contagi nel Brindisino. In Puglia 83 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento