rotate-mobile
Cronaca Cellino San Marco

Cellino, addio all'ex sindaco Claudio Pezzuto: "Uomo estremamente onesto e umile"

Aveva 74 anni. Oggi alle 15.30 nella chiesa di San Marco e Santa Caterina, l’ultimo saluto. La camera ardente è stata allestita nella casa funeraria De Blasi, sita in via Ruffilli

CELLINO SAN MARCO – Un uomo umile, sempre a disposizione della comunità, innamorato del suo territorio che ha difeso e promosso fino alla fine. Pronto ad aiutare i più deboli. Ieri mattina, lunedì 9 gennaio, Cellino San Marco ha perso un pezzo di storia. Una devastante malattia ha strappato alla vita l’ex sindaco Claudio Pezzuto, 74 anni. Oggi alle 15.30 nella chiesa di San Marco e Santa Caterina, l’ultimo saluto. La camera ardente è stata allestita nella casa funeraria De Blasi, sita in via Ruffilli. 

Il mondo della politica locale si è unito al dolore della famiglia affidando al social network Facebook l'amarezza per la scomparsa di una persona che ha lasciato il segno e che ha contribuito a rendere Cellino un paese migliore. Claudio Pezzuto lascia nel dolore la moglie Regina, il figlio Vincenzo, le sorelle, il fratello, i cognati, le cognate, i nipoti e quanti lo hanno amato. 

L’attuale sindaco Marco Marra ha scritto: “Oggi Cellino si è svegliato con la triste notizia della scomparsa del nostro ex sindaco Claudio Pezzuto. Claudio è stato sindaco della nostra comunità nel 1985, nel 1987 e nel 2005. Ambasciatore delle città del vino, ha “regalato” ai cellinesi il palazzo ex baronale rinunciando a gran parte dell’ indennità di sindaco nel suo ultimo mandato. Un punto di riferimento e un avversario leale per gran parte della classe politica cellinese attuale, ha realizzato e difeso le sue idee con umiltà, garbo e rispetto, sia dalla maggioranza che dai banchi dell’opposizione.  Porgiamo alla sua famiglia, nel tragico momento che ci trova uniti, le nostre più sentite condoglianze”.

Coordinamento Cellino San Marco:  “Non sono venuto qui per farmi pubblicità ma per salutare un uomo estremamente onesto” (Giorgio Almirante ai funerali di Enrico Berlinguer). Il nostro ex sindaco Claudio Pezzuto era proprio questo, un uomo estremamente onesto, una persona che ha combattuto con audacia tutte le tristi vicissitudini che la vita gli ha messo di fronte. Se ne va uno dei sindaci più amati e apprezzati della storia di Cellino San Marco, un maestro e un “avversario” sincero e leale.  Il gruppo di Forza Italia di Cellino San Marco si stringe nel dolore alla sua famiglia e porge sentite condoglianze".

Fratelli d’Italia Cellino San Marco: “Oggi è andata via una persona oltre che di grande spessore politico anche dall’immenso cuore. Lontano dai nostri ideali e dal nostro modo di fare e guardare la politica è stato pur sempre una persona e un politico rispettabile e rispettoso servendo la nostra Cellino in veste di sindaco e dai banchi dell’opposizione. Sempre pronto al dialogo e con un sorriso che resterà sempre impresso nei nostri ricordi! Che la terra ti sia lieve, fai buon viaggio Claudio”

Cellino Democratica: “Il grande dolore che ci provoca la morte di un buon conoscente ed amico deriva dalla consapevolezza che in ogni individuo v’è qualcosa che è solo suo, e che va perduto per sempre”  Arthur Schopenhauer. Cellino oggi perde una persona che ha dedicato la sua vita alla politica e alla nostra Cellino: Claudio Pezzuto, il sindaco Pezzuto.  Claudio era una persona mite, dai modi garbati e apprezzata da tutti, è stato un sindaco di centro sinistra in epoche diverse, dirigente Cgil, da sempre uomo al servizio della comunità con un occhio particolare rivolto ai più deboli. Non esistono molte parole da dire in questi casi ma il nostro gruppo vuole esprimere vicinanza alla sua famiglia per la perdita. Grazie Sindaco per tutto ciò che hai fatto per il nostro paese”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cellino, addio all'ex sindaco Claudio Pezzuto: "Uomo estremamente onesto e umile"

BrindisiReport è in caricamento