Alla guida di un'auto rubata, arrestato per riciclaggio

Accusa mossa nei confronti di Francesco Punzetti, 41 anni, di Cellino San Marco: Fiat rubata a Porto Cesareo il 14 agosto 2018

CELLINO SAN MARCO - Era alla guida di una Fiat Bravo risultata rubata: con l'accusa di riciclaggio dell'auto è stato arrestato Francesco Punzetti, 41 anni, di Cellino San Marco. E' ai domiciliari da oggi: i carabinieri hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare.

Punzetti Francesco classe 1977-2L'indagato, in concorso con altra persona, avrebbe "sostituito e trasferito l’autovettura, oggetto di furto avvenuto a Porto Cesareo il 14 agosto 2018, compiendo operazioni tali da ostacolarne l’identificazione della provenienza delittuosa, in particolare mediante la ripunzonatura del telaio e la sostituzione della targa"

Punzetti era stato fermato dai nel corso di un posto di controllo alla circolazione stradale sulla Sp75. Il mezzo era sprovvisto di polizza assicurativa obbligatoria scaduta di validità da qualche mese. Ulteriori verifiche hanno fatto rilevare una serie di incongruenze e in particolare che il veicolo risultava immatricolato nel 2008, In dotazione tutti e 4 i vetri laterali e il lunotto anteriore e posteriore dell’anno 2011. E ancora, nell’ultima revisione effettuata nel giugno del 2017 risultava aver percorso 188.214 chilometi, mentre all’atto del controllo misuravano circa 30mila in meno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore schiacciato da un trattore: tragedia nelle campagne

  • Bollo auto e Documento unico di circolazione, le novità 2020

  • Quanto costa una casa a Brindisi quartiere per quartiere

  • Doppio inseguimento e lancio di chiodi dopo assalto a bancomat

  • Lite in un locale: un uomo ferito al collo con un bicchiere rotto

  • Operaio investito: un collega insegue auto pirata e la blocca

Torna su
BrindisiReport è in caricamento