Cronaca Cellino San Marco

Referendum anti-trivelle, a Cellino e Fasano i cittadini promotori di iniziative

A Cellino San Marco e a Fasano nascono iniziative popolari che promuovono l'importanza del referendum anti-trivelle del 17 aprile prossimo

A Cellino San Marco e a Fasano nascono iniziative popolari che promuovono l’importanza del referendum anti-trivelle del 17 aprile prossimo, quando gli italiani saranno chiamati a decidere se vogliono vietare il rinnovo delle concessioni estrattive di gas e petrolio per i giacimenti che operano entro le 12 miglia (22 km) dalla costa italiana. Un referendum richiesto dalle Regioni, invece che, come è accaduto fino a questo momento, tramite una raccolta firme.

Molti cittadini si stanno attivando per promuovere iniziative di informazione sull’importanza di recarsi alle urne il 17 aprile. A Cellino San Marco è nato un comitato di giovani che sta scendendo in piazza a informare i cittadini, a Fasano, invece, il comitato “MareLimpido” sta divulgando un video che spiega il referendum dove i protagonisti sono gli stessi fasanesi.

“Il senso civico di un gruppo di ragazzi ha prepotentemente urlato che bisognava muoversi per non far passare in sordina salvatore de luca sindaco cellino trivelle-2l’occasione di fermare l’inutile stupro dei nostri fondali e in data 8 marzo 2016 si è costituito spontaneamente a Cellino San Marco un comitato denominato “Cellino San Marco vota Sì per fermare le trivelle” – si legge nella nota stampa di presentazione del comitato cellinese – la caratteristica più importante di questo comitato è quella di essere eterogeneo perché formato da ragazzi che hanno diverse, e talvolta molto distanti, simpatie politiche, ma molto uniti nella battaglia in difesa dei mari che circondano la loro Terra, e di godere del pieno supporto dell’amministrazione comunale. Il comitato si è posto come scopo, unico, semplice ma molto importante, quello di informare che il prossimo 17 aprile si terrà un referendum abrogativo per la cancellazione della norma che al momento concede di estrarre gas e petrolio senza limiti di tempo perché ha notato un silenzio quasi tombale intorno all’argomento. Il comitato, convinto che il Referendum sia uno dei pochi strumenti di democrazia diretta che la Costituzione italiana prevede e che il mancato raggiungimento del quorum partecipativo vanificherebbe il valore di tale strumento, ha ritenuto fondamentale profondere il proprio impegno nel diffondere la notizia, che i mass media sembra stiano tralasciando, tra i cellinesi, i pugliesi e perché no tra gli italiani (per questo ci aiuta Facebook). Per raggiungere tale scopo ha organizzato, e lo farà fino alla chiusura della compagna elettorale, banchetti informativi, volantinaggio nei supermercati e nelle attività commerciali, e attività informativa attraverso il social Facebook con l’apertura della pagina “Comitato Cellino San Marco vota Sì per fermare le trivelle” raggiungendo in questo modo tutte le tipologie di elettorato. (nella foto a destra Salvatore De Luca , sindaco di Cellino)

comitato mare limpido fasano-2A Fasano, come già detto, il comitato “MareLimpido” ha voluto coinvolgere i cittadini rendendoli protagonisti di un video che racconta e spiega il referendum “nei luoghi più belli e suggestivi della città e delle sue frazioni”. 

“Un modo diverso e insolito per rendere i cittadini partecipi in modo da far capire loro l’importanza di questo appuntamento che metterà tutti in condizione di poter esprimere la propria preferenza per il futuro energetico del nostro Paese". 

IL VIDEO

"Un modo bello anche per mettere in risalto le attrazioni della città spesso dimenticate anche dagli stessi cittadini – si legge nella nota stampa – l’entusiasmo dei giovani promotori dell’iniziativa sta contagiando la popolazione fasanese, nonostante le numerose difficoltà logistiche, e si spera che tutto ciò serva a smuovere le coscienze per raggiungere il quorum necessario alla buona riuscita del Referendum. Il comitato presenterà a breve il calendario di iniziative delle prossime settimane che lo vedrà impegnato nelle piazze delle frazioni e in eventi tematici sull’ambiente, sulla salute, sull’economia e sul turismo presso il Laboratorio Urbano di Fasano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum anti-trivelle, a Cellino e Fasano i cittadini promotori di iniziative

BrindisiReport è in caricamento