Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Cellino San Marco / Via A. Manzoni

"Il Gigante", la Brindisi degli anni '80 raccontata in uno spettacolo teatrale

Cosa voleva dire avere 20 anni nella Brindisi degli anni '80, in una città che aveva deciso di abbandonare la sua natura e consegnarsi definitivamente all'industria




? Che stava succedendo intorno alla città?" Parte da questa domanda il nuovo progetto del giovane scrittore cellinese Andrea Martina, 24 anni

CELLINO SAN MARCO – “Cosa voleva dire avere 20 anni nella Brindisi degli anni '80, in una città che aveva deciso di abbandonare la sua natura e consegnarsi definitivamente all'industria?????? Che stava succedendo intorno alla città?” Parte da questa domanda il nuovo progetto del giovane scrittore cellinese Andrea Martina, 24 anni, già autore del romanzo “Fratelli di strada” e di numerosi altri racconti, studente universitario. Questa volta il giovane scrittore ha voluto cimentarsi con il teatro portando sul palco uno degli argomenti più discussi degli ultimi tempi: la nascita della centrale termoelettrica Federico II di Cerano.

“Il Gigante”, è il titolo dell’opera che andrà in scena sabato 3 gennaio nella sede dell’ex cinema Impero di Cellino San Marco in via Alessandro Manzoni al civico 40 dalle 21. "Il Gigante è la storia di tre amici che vivono la costruzione della Centrale a Cerano sulla loro pelle. Tutti e tre uniti da un'amicizia che parte dalle fughe in bicicletta ed è messa a dura prova dalle prime responsabilità. Una storia fatta di scelte, fabbriche e Sud”, si legge nella presentazione del progetto.

Uno spettacolo che racchiude mesi di lavoro, ricerche, sacrifici, studi, interviste momenti di grande entusiasmo e anche di sconforto, trovare la location un momento delle pulizie-2non è stato facile. Numerose sono state le porte in faccia, in molti non hanno creduto nel progetto non mettendo a disposizione gli spazi necessari per la performance. Uno spettacolo che racconta un’amicizia realizzato grazie all’amicizia. Andrea Martina ne è l’autore ma solo grazie alla collaborazione dei suoi amici musicisti Davide Greco e Giuseppe Fiorante e di Diego Palma (a cui sono affidate le proiezioni) e Lucia Fiorante (regista) che la voglia di raccontare la città di Brindisi negli anni 80 è diventata un vero e proprio spettacolo teatrale.

“Crediamo che il teatro possa essere uno dei luoghi migliori per aiutare questo territorio ?????ricostruire gli anni '80 – spiega Andrea Martina – non è stato facile, ho fatto ricerche in biblioteca, in tribunale, negli uffici comunali, ma le testimonianze dirette sono state indispensabili??????????. Noi crediamo che il teatro non debba essere un luogo di risposte, ma un posto che crea domande. La nostra ricostruzione storica serve a chiedersi perché Brindisi ha scelto di abbruttirsi. Per capire le realtà di oggi è necessario sapere cos'è successo ieri. Chi vedrà "il Gigante" si farà molte domande su Brindisi e forse inizierà a guardare questa terra che merita amore con occhi diversi”.

un momento delle prove-3Non è stato facile per la giovane troupe trovare una location. I costi di affitto dei teatri erano eccessivi per le loro tasche e trovare sponsor un'impresa  difficile. Poi la collaborazione con La Factory Arci di San Pietro Vernotico ha aperto le porte per mettere, finalmente, in scena, il progetto. In pochi giorni l'ex sede del cinema Impero, nella disponibilità dell'Arci sanpietrana, è stato tirato a lucido. L’ingresso è gratuito per i soci Arci e c’è la possibilità di tesseramento sul posto. “Nessuno di noi cinque riveste ruoli istituzionali ma attraverso l'arte vogliamo dire la nostra e raccontare una storia che molti hanno già dimenticato, chiunque vuole ascoltare è il benvenuto.? Il 3 gennaio sarà la "prima" dello spettacolo a Cellino San Marco e dal giorno dopo inizieremo a raccogliere proposte su altre date in altri luoghi della Puglia e non, l'idea è quella di portare in scena questo spettacolo per tutto il 2015. Basta farsi avanti”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il Gigante", la Brindisi degli anni '80 raccontata in uno spettacolo teatrale

BrindisiReport è in caricamento