Cronaca

Se non è la Xylella sono gli incendi provocati dall'incuria a uccidere gli ulivi

Dove non c'è la Xylella e le misure per abbatterla c'è l'incuria e l'inciviltà dei cittadini a martoriare e ammazzare gli alberi di ulivo

CELLINO SAN MARCO – Dove non c’è la Xylella e le misure per abbatterla c’è l’incuria e l’inciviltà dei cittadini a martoriare e ammazzare gli alberi di ulivo. Nella mattinata di oggi, giovedì 30 giugno, alcune squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi sono state impegnate per oltre un’ora nel prolungamento di via San Marco a Cellino San Marco, precisamente alle spalle del cimitero, per spegnere gli incendi che stavano divorando due uliveti distanti tra loro.

come si è ridotto l'albero-2

È grazie all’intervento dei pompieri se cinque alberi secolari, un intero uliveto di piante più giovani e un vigneto non sono stati ridotti in cenere da un rogo scoppiato per cause non accertate che, comunque, ha lasciato uno scenario desolante.  Sul posto si sono recati anche i carabinieri.I cinque ulivi che si affacciano sulla strada erano contornati da scarti di potatura secchi, mentre l’uliveto da sterpaglia. È bastato poco perché scoppiasse l’incendio. E spegnere legna d’ulivo non è facile e l’intervento può durare diverse ore perché il fuoco si rigenera anche quando sembra sconfitto. Colpa dei focolai che si creano all’interno del tronco non visibili dall’esterno.

uliveto bruciato-2

E non è il primo uliveto quello di oggi che va a fuoco a causa dell’incuria. Dopo un’invernata trascorsa a difendere gli alberi di ulivo e a battersi contro l’eradicazione imposta dal piano Xylella molti terreni sono stati lasciati in balia dell’incuria e dell’inciviltà, l’erba infestante in molti uliveti non è stata sradicata, è diventata secca e ora va a fuoco facilmente. E chi fino a questo momento ha vigilato per la tutela di questi alberi sembra essersi disinteressato del problema "ulivi". Almeno a giudicare da come sono ridotti molti terreni. Quello di Cellino era il quarto intervento della mattinata per la squadra boschiva dei vigili del fuoco ma nel pomeriggio gli interventi sono aumentati sia a Brindisi che in provincia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Se non è la Xylella sono gli incendi provocati dall'incuria a uccidere gli ulivi

BrindisiReport è in caricamento