Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Cellino San Marco

Xylella, incontro in campagna con i bambini. Eseguiti nuovi campionamenti

I bambini della scuola dell’infanzia “La vita è bella” di Cellino San Marco parteciperanno domani, sabato 31 ottobre, a un sit-in di sensibilizzazione che si terrà in contrada Minichella di Cellino San Marco l’unica zona, al momento, interessata dagli abbattimenti degli ulivi infetti da Xylella e di quelli sani presenti nel raggio dei cento metri

CELLINO SAN MARCO – I bambini della scuola dell’infanzia “La vita è bella” di Cellino San Marco parteciperanno domani, sabato 31 ottobre, a un sit-in di sensibilizzazione che si terrà in contrada Minichella di Cellino San Marco l’unica zona, al momento, interessata dagli abbattimenti degli ulivi infetti da Xylella e di quelli sani presenti nel raggio dei cento metri. Alle 20 a Torchiarolo, invece, presso l’oleificio “Torchio d’oro” di via Roma, si terrà una “serata di mobilitazione e raccolta fondi”  all’insegna di musica, danza, poesia, dibattiti, interventi tecnici e molto altro, con lo scopo di “sostenere le spese legali di chi ha presentato ricorso in seguito alla notifica di eradicazione”.

A San Pietro Vernotico, così come a Cellino, invece, i volontari dei comitati nati a difesa degli ulivi stanno monitorando i terreni, nella mattinata di oggi nelle campagne di contrada “Fauso” sulla strada provinciale per Campo di Mare, sono stati eseguiti altri campionamenti e nei giorni scorsi individuati nuovi focolai. Alcuni volontari hanno assistito alle operazioni di campionamento eseguite dalla forestale per accertare che fossero eseguite secondo le procedure. Si attendono anche nuove notifiche ma a quanto pare i proprietari, preventivamente informati, sono già pronti per presentare ricorso. 

I nuovi focolai individuati a San Pietro Vernotico, invece, riguardano contrada Tramazzone, Monte D’Arena, Monsignore e zona Cerano. In piazza del Popolo al civico 41 è attivo un presidio fisso dove si possono ricevere informazioni su come muoversi nel caso dovessero arrivare le notifiche di abbattimento.  La mattinata di domani in contrada Minichella, organizzata dal comitato “Difediamo gli ulivi-Cellino San Marco”, vedrà la partecipazione di circa un centinaio di bambini (dai 3 ai 5 anni) che raggiungeranno le campagne accompagnati da maestre e genitori con manifesti in cui sono espresse frasi di sensibilizzazione. A Cellino, inoltre, sono stati individuati due focolai uno dei quali comporterebbe l’abbattimento di centinaia di ulivi secolari, anche in questo caso il comitato ha già provveduto a informare il proprietario offrendo assistenza legale qualora intenda opporsi agli abbattimenti. Domenica in piazza Aldo Moro ci sarà un altro presidio di informazione per la cittadinanza.

I tre comitati, da qualche giorno ne è nato anche uno a San Donaci, sono in contatto continuo, tutti uniti da un unico scopo: fermare la desertificazione delle campagne brindisine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Xylella, incontro in campagna con i bambini. Eseguiti nuovi campionamenti

BrindisiReport è in caricamento