rotate-mobile
Cronaca Oria

Con il cellulare nella cabina elettorale: condotto in caserma dai carabinieri

L'episodio è avvenuto intorno alle 19 di domenica 14 maggio, durante le elezioni amministrative, nella scuola "Edmondo De Amicis", in pieno centro

ORIA - Dalla cabina elettorale alla caserma dei carabinieri, tutto per "colpa" di un cellulare. Anzi, di due. Nel pomeriggio di oggi, domenica 14 maggio, un uomo di Oria è stato colto mentre aveva con sé due telefoni cellulari durante le operazioni di voto. E' accaduto poco dopo le 19, presso la scuola "Edmondo De Amicis", in pieno centro, a Oria. Ovviamente, è vietato portare con sé telefonini o altri strumenti tecnologici che possano scattare foto all'interno della cabina elettorale, per ovvie ragioni. Infatti, è abitudine degli scrutatori chiedere agli elettori di lasciare i propri telefoni sui banchi, prima di adempiere alle operazioni di voto.

E infatti è quanto accaduto anche oggi nella sezione 12 della scuola "De Amicis" di Oria. L'uomo è entrato, ha consegnato la tessera elettorale e un documento di identità e ha negato di avere con sé cellulari o simili. Quindi si è avviato verso la cabina elettorale. Ai presenti è venuto il dubbio. E gli hanno intimato di lasciare il cellulare, che effettivamente l'uomo aveva con sé. E' rientrato nuovamente nella cabina e la scena si è ripetuta, con scrutatori e rappresentanti di lista che hanno "colto in fragrante" di nuovo l'uomo con un secondo telefonino. Il protagonista della vicenda è uscito e ha platealmente strappato la scheda elettorale.

Scrutatori e rappresentanti di lista lo hanno condotto, senza che l'uomo opponesse resistenza, all'ingresso della scuola, dove erano presenti degli agenti della Polizia di Stato. Sono stati allertati i carabinieri della stazione di Oria, che si sono recati sul posto e hanno portato l'uomo in caserma, per ulteriori accertamenti. Il dubbio dei presenti è che uno dei cellulari non appartenesse all'uomo. Poi, un militare della stazione di Oria è tornato presso la sezione 12 per portare con sé la scheda elettorale, fatta a pezzi. Sul sito del ministero degli Interni viene chiaramente spiegato che "il telefono cellulare dev'essere consegnato ai componenti del seggio prima di entrare nella cabina elettorale. Sono previste sanzioni per coloro i quali non si attengono a tale disposizione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con il cellulare nella cabina elettorale: condotto in caserma dai carabinieri

BrindisiReport è in caricamento