Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Cellulare rubato ritrovato con "Trova iphone": un brindisino nei guai

Un 45enne residente nel Leccese è stato condotto in carcere. Fra i reati commessi negli ultimi anni, anche la ricettazione di uno smartphone rubato su una spiaggia

BRINDISI – Si sono aperte le porte del carcere di Lecce per un brindisino residente da tempo a Tiggiano (Lecce). Si tratta del 45enne Domenico De Francesco. Questi era sottoposto alla misura dell’affidamento in prova, a seguito di una serie di reati commessi negli ultimi anni, fra cui la ricettazione di un Iphone rubato a fine estate 2016 presso una spiaggia salentina.

Il proprietario dello smartphone si presentò presso la stazione dei carabinieri di Gagliano del Capo per denunciare il furto del proprio borsello, lasciato incustodito sotto un ombrellone di una delle meravigliose spiagge del Sud Salento. Nel borsello vi era appunto il dispositivo della Apple. Il comandante della stazione pensò bene di provare a geolocalizzare il cellulare tramite l’applicazione della Apple “Trova iPhone”.

In effetti, appena avviata l’applicazione, il cellulare fornì la sua posizione approssimativa. Bastò seguire le tracce virtuali per rintracciare, con relativa facilità, l’abitazione in cui il cellulare era stato occultato e quindi chi ne avesse il possesso in quel momento. E’ a questo punto della storia entra in scena Domenico De Francesco, il quale non fu in grado di chiarire come mai l’iPhone oggetto di furto fosse comparso nella sua stanza da letto.

Il cellulare venne restituito alla vittima. De Francesco invece venne denunciato a piede libero per ricettazione. L’uomo era già “affidato in prova” per altri reati contro il patrimonio commessi nel Veneto nel corso degli anni passati. In virtù dei fatti accaduti, i carabinieri hanno chiesto la revoca del beneficio. E nella giornata di ieri il giudice ha revocato il beneficio dell’affidamento in prova, disponendo il trasferimento di De Francesco in carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cellulare rubato ritrovato con "Trova iphone": un brindisino nei guai

BrindisiReport è in caricamento