rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

L'associazione Jonathan progetta un altro anno di iniziative

Il 2 dicembre l’associazione onlus di volontariato “Jonathan”, ha concluso l’anno sociale con una cena presso l’Hotel Tenuta Moreno

BRINDISI - Il 2 dicembre l’associazione onlus di volontariato “Jonathan”, ha concluso l’anno sociale con una cena presso l’Hotel Tenuta Moreno. L’atmosfera elegante e di simpatica convivialità è stata impreziosita dal tocco raffinato del Coro Polifonico “Sincopatici”, che, diretto dal maestro Federico Dell’Olivo, ha eseguito, quasi, esclusivamente a cappella, brani celebrativi natalizi, alternati dallo stacco solista della bravissima soprano Marcella Diviggiano, regalando ai presenti suggestive emozioni. Il musicista Giancarlo Cervellera ha, poi, continuato ad allietare i commensali, con musiche e canzoni dagli anni 60 ai giorni nostri.

La  serata realizzata e curata nei minimi particolari da Giuseppina Benarrivato e Franca Perrone, è stata apprezzata favorevolmente da tutti i soci e amici. Al di là dell’evento ludico, che racchiude un anno di lavoro, portato  a termine, con soddisfazione, è doveroso evidenziare gli scopi di questa associazione, che opera nell’ambito della solidarietà sociale, con obiettivi di accoglienza e di supporto verso le fasce più deboli e bisognose del territorio (immigrati, carcerati, anziani, donne vittime di violenza).

Nata circa 8 anni fa, l’associazione Jonathan svolge corsi di integrazione per straniere, offrendo loro l’opportunità di lavorare come badanti, con la conseguente inclusione sociale. In linea con i principi ispiratori delle proprie attività, promuove, inoltre, ogni anno un concorso avente per oggetto: “Verso l’altro … accogliere ed accettare”. In questo modo l’associazione intende sensibilizzare la popolazione, sul tema della diversità, attraverso il dialogo ed il rispetto, perché incontrare l’altro è un’opportunità di arricchimento personale e sociale.

CORO POLIFONICO SINCOPATICI-2

Le prossime iniziative di volontariato della Jonathan saranno, il 16 dicembre, per la consegna di una borsa di studio a 4 studenti degli istituti superiori Marzolla, Leo, Simone Durano, selezionati attraverso il merito e la condizione economica e il 22  dicembre, per la donazione del materiale ludico ai bambini ricoverati presso il Reparto Pediatrico-Oncologico dell’Ospedale Perrino.

L’Associazione, il cui presidente è l’avv. Nicola Massari, affiancato dal vice presidente ing. Giuseppe Turo, responsabile delle attività culturali, è formata da un consiglio direttivo, un comitato esecutivo e da un’assemblea di soci molto collaborativi; ciò dimostra che, quando si è coesi, ci si proietta verso un volontariato vero, che opera con i fatti e non con le parole.

interessante ed appropriato, anche il nome dell’associazione, riferito al protagonista del celebre romanzo-fiaba degli anni 70, di Richard Bach “Il gabbiano Jonathan Livingston”, che attraverso il sacrificio, la determinazione e l’uso dell’intelletto imparò a volare più in alto, riscoprendo la gioia di vivere.

Soltanto avendo un’apertura alare maggiore, la visuale sarà più ampia ed impareremo ad essere liberi dai pregiudizi e dagli stereotipi precostituiti, riscoprendo i veri valori dell’esistenza … ed è proprio questo l’impegno, che l’Associazione si prefigge. “Gli occhi vedono solo ciò che è limitato. Guarda con il tuo intelletto e scopri quello che conosci già, allora imparerai come si vola” (Il Gabbiano Jonathan)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'associazione Jonathan progetta un altro anno di iniziative

BrindisiReport è in caricamento