rotate-mobile
Cronaca

Centri per raccolta rifiuti differenziati al Paradiso, Perrino e Sant’Elia

Finanziamento regionale per 900mila euro, il 19 luglio conferenza di servizi a Palazzo di città

BRINDISI – Tre centri per la raccolta di rifiuti differenziati nel Comune di Brindisi, nei quartieri Perrino, Paradiso e Sant’Elia, con costi per 900mila euro coperti con finanziamento regionale e novemila euro con fondi stanziati nel bilancio di Palazzo di città.

I progetti

Per l’acquisizione dei pareri, delle autorizzazioni e dei nulla osta è stata convocata la conferenza dei servizi decisoria negli uffici del Comune di Brindisi il prossimo 19 luglio. E’ l’ultimo passaggio per la realizzazione degli interventi finalizzati all’ottimizzazione della gestione dei rifiuti urbani, avendo la disponibilità dei fondi Por Puglia, asse VI, azione 6.1.

La concessione del finanziamento è stata autorizzata da Bari lo scorso 10 aprile, partendo dai progetti approvati dal Comune con determina dirigenziale del servizio Igiene urbana del 27 ottobre dello scorso anno.

Il bando di gara

Il passaggio finale si rende necessario per il completamento della progettazione funzionale, in modo tale da procedere all’attivazione delle procedure di gara per l’affidamento dei lavori. L’obiettivo è chiudere tutto entro la fine dell’anno, per questo motivo la conferenza di servizi è stata indetta prima del periodo che coincide con quello delle ferie estive.

Alla riunione saranno presenti i dirigenti della Provincia di Brindisi, dell’Arpa Puglia, della Asl, del Comando provinciale dei vigili del fuoco e ancora dell’Acquedotto pugliese, dell’Enel, oltre che i dirigenti della Regione Puglia per i settori Rifiuti, Urbanistica e assetto del territorio e trasporti.

La conferenza di servizi

“L’incontro ha lo scopo di ottenere i parere necessari e gli assenti richiesti dalla normativa vigente mediante la partecipazione contestuale, se possibile in via telematica, dei rappresentanti delle Amministrazioni e degli uffici”, spiegano da Palazzo di città. I centri dovrebbero essere ultimati entro i primi sei mesi del nuovo anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri per raccolta rifiuti differenziati al Paradiso, Perrino e Sant’Elia

BrindisiReport è in caricamento