rotate-mobile
Cronaca

Cercavano il figlio, preso pure il padre

SAN PIETRO VERNOTICO – Il figlio era destinatario di un ordine di carcerazione con una condanna di due anni per ricettazione e rapina ma risultava oramai irreperibile, il padre invece aveva in casa una vera e propria piantagione di canapa indiana. Così quando i carabinieri hanno rintracciato il fuggiasco hanno anche scoperto l’attività illecita del genitore. Entrambi, naturalmente , sono finiti in manette. Si tratta dei brindisini Maurizio e Doriano Turco, rispettivamente di 52 e 27 anni. I due, difesi dall’avvocato Marianna Laguercia, sono stati trasferiti nella casa circondariale di Brindisi.

SAN PIETRO VERNOTICO ? Il figlio era destinatario di un ordine di carcerazione con una condanna di due anni per ricettazione e rapina ma risultava oramai irreperibile, il padre invece aveva in casa una vera e propria piantagione di canapa indiana. Così quando i carabinieri hanno rintracciato il fuggiasco hanno anche scoperto l?attività illecita del genitore. Entrambi, naturalmente , sono finiti in manette. Si tratta dei brindisini Maurizio e Doriano Turco, rispettivamente di 52 e 27 anni. I due, difesi dall?avvocato Marianna Laguercia, sono stati trasferiti nella casa circondariale di Brindisi.

È proprio il caso di dire che questa volta i carabinieri hanno preso due piccioni con una fava. Doriano Turco ad aprile del 2009 si era reso responsabile, insieme ad altri due complici, della tentata rapina ai danni della gioielleria ?MB preziosi? di San Pietro Vernotico. Avevano praticato un buco nella parete durante la notte con l?intento di introdursi nella gioielleria e aspettare l?arrivo della proprietaria per costringerla, sotto minaccia, ad aprire la cassaforte. I tre rapinatori, però, furono scoperti da una guardia giurata e poco dopo rintracciati e arrestati.

Qualche mese la procura di Brindisi ha emesso un ordine di carcerazione a carico di Doriano Turco, che deve scontare un residuo di pena per la rapina a San Pietro e altri mesi per l?accusa di ricettazione. Il giovane, però, risultava irrintracciabile. Dopo un?attenta attività di indagine i carabinieri della stazione di San Pietro Vernotico, al comando del maresciallo Giuseppe Pisani, hanno scoperto che Doriano Turco si nascondeva nella residenza estiva di famiglia dislocata nella marina di Campo di Mare.

Quando però nel pomeriggio di oggi i militari dell?Arma hanno fatto irruzione nella villetta hanno scoperto che il padre del giovane, Maurizio, oltre a nascondere il figlio, in casa, curava anche una piantagione di canapa indiana. Nel giardino attiguo all?abitazione era stata allestita una vera e propria serra dotata di impianto di riscaldamento e di irrigazione. Fari alogeni e quant?altro a corredo. Per i due brindisini sono scattate le manette. Le piante sono state estirpate e sequestrate insieme all?attrezzatura per la loro coltivazione.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercavano il figlio, preso pure il padre

BrindisiReport è in caricamento