rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Cgil si appella al prefetto per i 9 clandestini in arrivo a Restinco

BRINDISI – Il sindacato Cgil si schiera al fianco dei nove clandestini africani, giunti in Italia a bordo della nave liberiano Vera D nello scalo di Napoli tre giorni fa. Si tratta di sei Nigeriani e tre ghanesi senza documenti che hanno chiesto asilo politico e che sono in arrivo al Cara di Restinco.

BRINDISI - Il sindacato Cgil si schiera al fianco dei nove clandestini africani, giunti in Italia a bordo della nave liberiano Vera D nello scalo di Napoli tre giorni fa. Si tratta di sei Nigeriani e tre ghanesi senza documenti che hanno chiesto asilo politico e che sono in arrivo al Cara di Restinco. Per domani mattina il sindacato ha programmato un sit in di protesta proprio davanti ai cancelli del centro di prima accoglienza per manifestare la propria solidarietà agli extra comunitari.

"Non comprendiamo per quali ragioni - scrive in una nota Michela Almiento segretario generale Cgil - sia stata bloccata la procedura di accoglienza presso lo Spar del Comune di Napoli e come sia stato possibile violare così pesantemente i diritti umanitari e di tutela dei minori". Nella lettera inviata anche al prefetto di Brindisi, Domenico Cuttaia, la Cgil chiede infatti la massima attenzione per questi nove giovani - hanno tutti intorno ai 20 anni - in attesa di asilo politico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil si appella al prefetto per i 9 clandestini in arrivo a Restinco

BrindisiReport è in caricamento