Cronaca San Vito dei Normanni

Chattava su Facebook nonostante fosse ai domiciliari: accompagnato in carcere

Chattava su Facebook nonostante fosse recluso in regime di domiciliari. Le conversazioni online con i suoi amici sono costate care al 24enne Daniele Maggi, di San Vito dei Normanni. Il giovane è stato prelevato dalla sua abitazione e condotto presso la casa circondariale di Brindisi in via Appia, in esecuzione di un'ordinanza di sostituzione della misura coercitiva degli arresti domiciliari

SAN VITO DEI NORMANNI – Chattava su Facebook nonostante fosse recluso in regime di domiciliari. Le conversazioni online con i suoi amici sono costate care al 24enne Daniele Maggi, di San Vito dei Normanni. Il giovane è stato prelevato dalla sua abitazione e condotto presso la casa circondariale di Brindisi in via Appia, in esecuzione di un’ordinanza di sostituzione della misura coercitiva degli arresti domiciliari con quella della custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Brindisi.

Il giovane era finito in manette lo scorso 26 agosto, quando nel corso di un controllo dei carabinieri della locale compagnia venne sorpreso con 18 grammi di cocaina suddivisa in 32 dosi. 

Il nuovo provvedimento restrittivo è scaturito dalle numerose segnalazioni di militari, i quali hanno accertato il vizio di Maggi per il social network. Una pattuglia dell’aliquota radiomobile lo ha quindi accompagnato in carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chattava su Facebook nonostante fosse ai domiciliari: accompagnato in carcere

BrindisiReport è in caricamento