Cronaca

Chiara è tornata a casa

ERCHIE – E' tornata a casa e sta bene Chiara Contessa la studentessa 24enne di Erchie che ieri mattina ha fatto perdere le tracce di se dopo aver accompagnato i suoi genitori all'ospedale Vito Fazzi di Lecce dove la madre doveva sottoporsi ad alcuni controlli medici. All'uscita dal nosocomio (circa le 11) la ragazza non c'era e il suo cellulare era spento. Si era allontanata a bordo della Volkswagen Golf del padre ma con chi e perché è rimasto un mistero fino all'alba di oggi quando la studentessa di Scienze Sociali ha telefonato alla madre (ex direttrice delle Poste di Erchie) informandola che stava bene e che stava per tornare a casa.

Chiara Contessa

ERCHIE - E' tornata a casa e sta bene Chiara Contessa la studentessa 24enne di Erchie che ieri mattina ha fatto perdere le tracce di se dopo aver accompagnato i suoi genitori all'ospedale Vito Fazzi di Lecce dove la madre doveva sottoporsi ad alcuni controlli medici. All'uscita dal nosocomio (circa le 11) la ragazza non c'era e il suo cellulare era spento. Si era allontanata a bordo della Volkswagen Golf del padre ma con chi e perché è rimasto un mistero fino all'alba di oggi quando la studentessa di Scienze Sociali ha telefonato alla madre (ex direttrice delle Poste di Erchie) informandola che stava bene e che stava per tornare a casa.

Sulle tracce della 24enne sin dal primo pomeriggio di ieri si erano messi gli uomini della sezione Volanti della questura di Lecce al capo del Vicequestore Carmine Ingrosso allertati dai suoi genitori che non vedendo la figlia nel parcheggio dell'ospedale si sono subito allarmati. Una ragazza tranquilla, così è stata descritta dai suoi amici e parenti, che non ha mai dato problemi. Studentessa modello e senza grilli per la testa. Per queste ragioni il suo allontanamento ha mandato nel panico mamma e papà. Il cellulare spento, poi, ha contribuito a creare ancora più mistero e tensione.

Il comunicato riguardante la sua scomparsa è stato diramato nella tarda serata di ieri, i suoi amici hanno creato un gruppo su Facebook. I poliziotti di Lecce si sono messi sulle sue tracce sin da subito. L'intera comunità erchiese ha dimostrato massima solidarietà alla famiglia Contessa, conosciuta e molto stimata in paese. Il lieto fine di questa vicenda che avrebbe potuto avere risvolti anche tragici è arrivato all'alba di oggi quando la ragazza ha telefonato alla madre informandola delle sue condizioni di salute e del suo ritorno a casa. Si trovava a Soleto, in provincia di Lecce, dove è stata raggiunta da una pattuglia della polizia di Galatina.

I motivi del suo allontanamento restano riservati. Si tratterebbe di questioni estremamente personali che si è preferito non rendere pubbliche. L'unico dato certo è che la ragazza non ha mai corso pericolo di vita e che gode di ottima salute. Dopo essere stata ascoltata dai poliziotti è tornata nel suo paese natale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

BrindisiReport è in caricamento