menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una pattuglia della stazione di San Pietro Vernotico sulla rotatoria d'accesso alla superstrada

Una pattuglia della stazione di San Pietro Vernotico sulla rotatoria d'accesso alla superstrada

Chiodi a 3 punte sulla carreggiata: auto in panne, superstrada chiusa al traffico

E’ stata chiusa al traffico all’altezza dello svincolo per Torre San Gennaro la strada statale 613 Brindisi-Lecce, a seguito del rinvenimento di alcuni chiodi a tre punte che hanno bucato i copertoni di numerosi veicoli. Sul posto si sono recati una pattuglia di carabinieri della compagnia di Brindisi e un equipaggio della polizia stradale. In questi minuti sono in corso le operazioni di bonifica della strada

BRINDISI – E’ stata chiusa al traffico all’altezza dello svincolo per Torre San Gennaro la strada statale 613 Brindisi-Lecce, a seguito del rinvenimento di alcuni chiodi a tre punte che hanno bucato i copertoni di numerosi veicoli. Sul posto si sono recati una pattuglia di carabinieri della compagnia di Brindisi e un equipaggio della polizia stradale. In questi minuti sono in corso le operazioni di bonifica. Una pattuglia della stazione di San Pietro Vernotico ha bloccato l'accesso alla superstrada. Dell'episodio si sono interessanti anche gli agenti della polizia municipale di Torchiarolo coordinati dal comandante Lorenzo Renna.

Da quanto appreso, almeno 10 automobilisti, fra le ore 18,30 e le 19, hanno dovuto accostare e sostituire le ruote dei rispettivi mezzi. Questo è avvenuto nel tratto compreso fra Tuturano e l’uscita per San Pietro Vernotico, direzione Lecce. I malcapitati hanno riferito alle forze dell’ordine di aver avuto la sensazione che la carreggiata fosse disseminata di oggetti metallici.IMG_3399-2

Ed in effetti, proprio nei pressi di Tuturano, sono stati trovati dei chiodi a tre punte. Il livello di allerta si è innalzato immediatamente. I carabinieri hanno indossato il giubbino antiproiettile. L’utilizzo dei chiodi a tre punte richiama infatti gli assalti ai portavalori. Ma solitamente tali episodi si verificano di giorno. Raramente dopo il tramonto. Al momento quindi non si escludono altre ipotesi investigative. 

E' stato accertato che nel momento in cui sono giunte le prime segnalazioni di auto in panne, tutti i portavalori erano rientrati. E' da scartare quindi la pista della rapina. Una volta ultimate le operazioni di bonifica, la circolazione ha ripreso a scorrere regolarmente.

Aggiornato alle ore 20,20

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    A fuoco chiosco del pane, paura al quartiere Paradiso

  • Green

    Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

  • Emergenza Covid-19

    Covid: inarrestabile discesa dei ricoveri, ma ancora troppi decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento