rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Ciak in aeroporto, il terminal diventa il set di un film. Venerdì riprese a Ostuni

Sono iniziate lunedì 29 settembre in Puglia e termineranno domani, venerdì 3 ottobre, le riprese del film francese "Le vie très privée de Monsieur Sim" di Michel Leclerc in corso di svolgimento oggi, giovedì 2 ottobre, presso l'Aeroporto di Brindisi. Il film è girato con il supporto logistico di Apulia Film Commission

BRINDISI - Sono iniziate lunedì 29 settembre in Puglia e termineranno domani, venerdì 3 ottobre, le riprese del film francese “Le vie très privée de Monsieur Sim” di Michel Leclerc  in corso di svolgimento oggi, giovedì 2 ottobre, presso l’Aeroporto di Brindisi.

Il film, tratto dal romanzo di Jonathan Coe “The terrible privacy of Maxwell Sim” , è girato con il supporto logistico di Apulia Film Commission. I lavori di ripresa sono iniziati sin dalle prime ore del mattino: sul parcheggio dell’aeroporto presenti  i camion di Cinetecnica (Trasporti cinematografici e gruppi elettrogeni) con il cast di attori francesi a cui si aggiungeva un gruppo di comparse italiane che tra le tante scene erano impegnate a girarne una, fuori al posto controlli di sicurezza.

Film Aeroporto - la scena con le comparse-2Il film, interpretato da Jean Pierre Bacri, Christian Bouillette, Anais Fouque e Linh Dam Pham, è girato non solo a Brindisi, ma anche tra le isole Tremiti e Ostuni, con il coinvolgimento di esattamente 10 maestranze locali. La storia è quella di Maxwell Sim arrivato davvero al limite: lasciato dalla moglie e dalla figlia, ha un pessimo rapporto con suo padre e non ha nessuno al quale confidare i propri pensieri, nonostante i 74 amici su Facebook. Incerto su ciò che sarà il suo futuro lavorativo, riceve una curiosa proposta di lavoro per la quale deve intraprendere un lungo viaggio alla riscoperta del suo passato familiare che lo condurrà a scoprire verità sorprendenti. Il lungometraggio è prodotto dalla casa francese Kare Production, mentre la produzione esecutiva è a cura di Indiana Production di Milano.  

“Non è la prima volta – si legge in un comunicato di Aeroporti di Puglia - che l'aeroporto di Brindisi, al pari di altri aeroporti pugliesi, viene prescelto come location per numerose produzioni cinematografiche e televisive, sia internazionali che italiane. Pur trattandosi di un impegno gravoso, sia in termini organizzativi che di impiego del personale necessario a garantire le migliori condizioni di operatività aeroportuale e di sicurezza,  Aeroporti di Puglia cerca in ogni modo possibile di accogliere il maggior numero delle richieste che le arrivano, nella consapevolezza che,  in una logica di collaborazione di tutte le componenti del 'sistema' Puglia, sia necessario garantire il proprio contributo a iniziative importanti che veicolino nel miglior modo possibile, anche attraverso le scene di un film, l’immagine della nostra regione.”

Film aeroporto, l'organizzazione-2La Puglia ormai sempre più spesso incanta tutti coloro che vengono a visitarla, sia in vacanza che per motivi di lavoro. “Girare in Puglia rappresenta sempre un’esperienza positiva – ha dichiarato Claudio Pintus di Indiana Production – sia per la bellezza della regione, sia per la grande cortesia e disponibilità con cui siamo accolti ovunque”.

Le riprese del film avviate questa mattina (2 ottobre) a Brindisi, proseguiranno fino a tarda sera. Domani, venerdì 3 ottobre, il cast di attori e l’intera organizzazione cinematografica si allontaneranno dalla città per alcune scene che verranno girate tra Ostuni e Villanova. (Foto Gianni Di Campi)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciak in aeroporto, il terminal diventa il set di un film. Venerdì riprese a Ostuni

BrindisiReport è in caricamento