Ciclista investito sulla provinciale, trovata l'auto pirata: era stata rubata

Si tratta di una Fiat Punto, il furto era stato segnalato dal proprietario pochi minuti prima dell'incidente

OSTUNI - C’è una prima svolta nelle indagini avviate dagli agenti della Polizia locale di Ostuni in seguito all’investimento di un ciclista da parte di un’auto pirata verificatosi nella mattinata di sabato 10 ottobre sulla strada provinciale che collega la Città Bianca a Fasano: è stata ritrovata, nelle campagne di Pozzo Faceto, la Fiat Punto coinvolta nell’incidente e si tratta di un’auto rubata. 

Secondo una prima ricostruzione della vicenda l’auto era stata rubata proprio pochi minuti prima dell’investimento, la vittima aveva informato i carabinieri di Fasano. A far ritenere che si tratta della stessa auto alcune parti meccaniche trovate per terra sul luogo dell’investimento. Appartengono al veicolo trovato nelle campagne della frazione fasanese. 

Sin da subito, grazie a questi elementi e ad alcune testimonianze, si cercava una Fiat Punto. 

La vittima, un uomo di 64 anni di Ostuni, in seguito alla caduta ha riportato la frattura di una vertebra. L’investitore dovesse essere individuato potrebbe rispondere di lesioni gravi, omissione di soccorso, fuga dal luogo dell’incidente. Rischia oltre il ritiro della patente, il verbale per il mancato rispetto del codice della strada, anche l’arresto per l’omissione. A tutto ciò, si potrebbe aggiungere l’accusa di furto, dopo la denuncia del proprietario negli stessi minuti in cui è avvenuto l’incidente. Alle indagini stanno partecipando anche i carabinieri di Fasano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Il ballerino Alessandro Cavallo entra nella scuola di "Amici" di Maria De Filippi

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Addio a Fabio D'Aprile: lutto nel basket brindisino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento