rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Ciclista ucciso: travolto alle spalle

S. PANCRAZIO SALENTINO – Le strade di Brindisi si macchiano ancora di sangue. Stamane, intorno le ore 7, un’auto ha travolto e ucciso un anziano di S.Pancrazio Salentino, Salvatore Similimeo, che percorreva la provinciale 54 per Mesagne in bici. L’incidente è avvenuto nei pressi di contrada Sierri. Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 di S.Pietro Vernotico e San Donaci. Il 71enne è morto praticamente sul colpo. I carabinieri della stazione di S.Pancrazio e il Norm di Francavilla Fontana, diretti dal capitano Giuseppe Prudente, comandante della compagnia, si occupano delle indagini per definire l’esatta dinamica ed eventuali responsabilità.

S. PANCRAZIO SALENTINO - Le strade di Brindisi si macchiano ancora di sangue. Stamane, intorno le ore 7, un'auto ha travolto e ucciso un anziano di S.Pancrazio Salentino, Salvatore Similimeo, che percorreva la provinciale 54 per Mesagne in bici. L'incidente è avvenuto nei pressi di contrada Sierri. Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 di S.Pietro Vernotico e San Donaci. Il 71enne è morto praticamente sul colpo. I carabinieri della stazione di S.Pancrazio e il Norm di Francavilla Fontana, diretti dal capitano Giuseppe Prudente, comandante della compagnia, si occupano delle indagini per definire l'esatta dinamica ed eventuali responsabilità.

L'ennesima vittima della strada, Salvatore Similimeo, in sella ad una bici è stato investito da una Fiat Stilo, con alla guida un giovane della stesso paese della vittima. Erano circa le ore 6.30 quando Similimeo, è uscita da casa, come ogni mattina, per recarsi in campagna in bici. Secchio porta-tutto appeso al manubrio - come la maggior parte degli anziani contadini sono abituati a fare - il 73enne ha imboccato la provinciale 54 per raggiungere il suo agro. All'altezza della contrada Sierri poco fuori dal centro abitato, una Fiat Stilo è sopraggiunta dalla stessa direzione di marcia, e cioè da S. Pancrazio, e lo ha investito.

Forse una distrazione - questo saranno gli inquirenti a stabilirlo - da parte del giovane che si trovava alla guida dell'auto e che era diretto a Brindisi per lavoro, e la Stilo ha urtato la bici dell'anziano. Salvatore Similimeo, è stato sbalzato prima sull'auto e poi è finito nel terreno che confina con la strada provinciale. L'uomo sembra sia morto praticamente sul colpo.

Il giovane conducente, si è fermato per prestare soccorso al 71enne e avvertire il 118. All'arrivo sul luogo, il medico non ha potuto far altro che constatare il decesso di Similimeo, a causa di diversi gravi traumi. Il ragazzo, invece, in stato di shock, è stato trasportato presso l'ospedale di San Pietro Vernotico per i dovuti controlli, mentre la salma di Salvatore Similimeo veniva trasferita presso l'obitorio del cimitero di S.Pancrazio Salentino.

Le indagini sono in corso da parte della stazione locale dell'Arma, con al comando il maresciallo Vincenzo Scozzi. Il giovane potrebbe essere accusato di omicidio colposo ma questo sarà la magistratura a stabilirlo. Ora si tratta di raccogliere la deposizione del conducente dell'auto investitrice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclista ucciso: travolto alle spalle

BrindisiReport è in caricamento