menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cimitero di Brindisi, bando per la gestione dei servizi

Importo a base di gara: un milione e 730mila euro. Durata pari a tre anni, prorogabili per lo stesso periodo

BRINDISI – Scartata l’ipotesi dell’affidamento dei servizi cimiteriali alla partecipata Multiservizi, il Comune di Brindisi ha scelto la strada dell’appalto con pubblicazione del bando di gara.

Il bando

L’importo posto a base di gara è pari a un milione e 730.386,98 euro, Iva esclusa, più 34.607,74 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. La somma dovrebbe essere sufficiente a garantire la gestione dei servizi per i cimiteri di Brindisi e di Tuturano, per tre anni.

E’ prevista la possibilità di proroga per lo stesso periodo di tempo, alle stesse condizioni. La gara si svolgerà mediante procedura aperta con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Non saranno ammesse offerte in aumento, si legge nella determina firmata dal dirigente del settore Contratti di Palazzo di città.

Il provvedimento segue quello adottato dal responsabile della ripartizione Lavori pubblici relativamente al capitolato speciale d’appalto definito il 27 settembre 2018 e aggiornato lo scorso 12 dicembre.

L’inchiesta

Si attende, intanto, la conclusione degli accertamenti dei finanzieri sui precedenti affidamenti dei servizi cimiteriali: resta pendente, infatti, l’inchiesta della Procura avviata nel 2015, dopo alcune segnalazioni secondo cui ci sarebbe state assunzioni di personale per lo svolgimento di servizi, lottizzate dalla politica. L’ultima acquisizione di documenti dagli uffici di Palazzo di città risale al primo dicembre 2016.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

E' Anna Lucia Matarrelli la nuova comandante della polizia locale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento