menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Villa Castelli, stazione carabinieri

Villa Castelli, stazione carabinieri

Cinque denunciati per vari reati

Furto aggravato, violazione degli obblighi e attività di gestione dei rifiuti non autorizzata. Cinque persone, nella giornata di ieri, sono state denunciate nell'ambito di tre operazione distinte dei carabinieri di Brindisi, Villa Castelli e Fasano. Per tutti è scattata la denuncia.

Furto aggravato, violazione degli obblighi e attività di gestione dei rifiuti non autorizzata. Cinque persone, nella giornata di ieri, sono state denunciate nell'ambito di tre operazione distinte dei carabinieri di Brindisi, Villa Castelli e Fasano. Per tutti è scattata la denuncia.

Il responsabile del reato di furto aggravato è un 42enne di Brindisi, M.L. I carabinieri della stazione Casale hanno accertato che l'abitazione dell'uomo era allacciata abusivamente alla rete pubblica del gas.

A Villa Castelli, invece, è stato consumato il reato di violazione degli obblighi e guida senza patente. Responsabile un 26enne di Grottaglie (Ta), P.M. Il ragazzo in atto sottoposto alla sorveglianza speciale, lo scorso 4 marzo, nel comune di Villa Castelli, a bordo di un motociclo non si è fermato all'alt impostogli dai carabinieri facendo perdere le proprio tracce.

Grazie alla targa del veicolo che guidava i militari sono riusciti a rintracciarlo, e il motociclo con il quale si era dato alla fuga è stato trovato nella sua abitazione. Il mezzo è stato sottoposto a sequestro.

I responsabili del reato di gestione di rifiuti non autorizzata, invece, sono di Fasano. Si tratta di: S.A., 27 anni, M.V., 50 anni e L.L., 51 anni. Durante un controllo eseguito dai carabinieri del Norm di Fasano, S.A. è risultato essere responsabile di esercizio di attività di autocarrozzeria senza possedere l'autorizzazione alla raccolta e smaltimento dei rifiuti speciali prodotti, pericolosi e non, e delle acque reflue.

I militari hanno accertato che queste ultime venivano sversate sul terreno di proprietà dei coniugi M.V. e L.L.. L'area (circa 300 mq) è stata sottoposta a sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola: il Tar sospende l'ordinanza regionale, si torna in aula

social

Un Romeo a quattro zampe, Willy attende l'amata sotto al balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Un Romeo a quattro zampe, Willy attende l'amata sotto al balcone

  • social

    Mesagne, bando "Honestas": proclamato il vincitore

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento