Cronaca Ostuni

Crollo solaio in aula: affidamento perizia, cinque persone indagate

Il pm Pierpaolo Montinaro, che indaga sul crollo del solaio in un'aula della scuola primaria Pessina di Ostuni, ha disposto oggi la designazione di un consulente tecnico che dovrà accertare la qualità dell'esecuzione dei lavori di ristrutturazione dell'immobile. Ci sono cinque indagati

BRINDISI - Il pm Pierpaolo Montinaro, che indaga sul crollo del solaio in un'aula della scuola primaria Pessina di Ostuni, ha disposto oggi la designazione di un consulente tecnico che dovrà accertare la qualità dell'esecuzione dei lavori di ristrutturazione dell'immobile, durati ben quattro anni e costati alla fine il doppio della spesa preventivata, ma evidentemente non a regola d'arte stante i fatti di lunedì scorso, in cui due bambini e una insegnante sono rimasti feriti.

L'ingegnere Roberto Melpignano-2Contestualmente, il pm ha invitato anche cinque soggetti a designare i propri consulenti di parte per poter partecipare agli accertamenti peritali: sono stati perciò iscritti nel registro degli indagati il capo dell'Ufficio tecnico, Roberto Melpignano, il direttore dei lavori, Salvatore Molentino, entrambi di Ostuni, il collaudatore Michele Fuzio, di un noto studio tecnico di Bari, i legali rappresentanti delle imprese che hanno avuto a che fare con gli interventi nella scuola e in particolare per il rivestimento dei solai, Vito Urgesi, di Ceglie Messapica (Brindisi), e Palmiro Brocca, di Lecce. Si procede per le ipotesi di lesioni colpose e di crollo colposo.

crollo scuola ostuni struttura sequestrata-2Domani, giovedì, a Ostuni si riunirà d'urgenza il consiglio comunale, seduta in cui il sindaco Gianfranco Coppola presenterà il piano di ricollocazione delle classi della scuola Pessina in altri plessi, quello della media Orlandini Barnaba e della primaria San Carlo Borromeo, sino a quando non sarà ripstistinata l'agibilità dell'edificio teatro del crollo, attualmente sotto sequestro penale. Le indagini di polizia giudiziaria sono state affidate al commissariato di Ostuni, che aveva consegnato la relazione al pm già nella mattinata di martedì, dopo aver ascoltato una decina di persone e sequestrato ed esaminato l'incartamento degli appalti per la ristrutturazione della scuola, che era stata inaugurata e riaperta solo 12 gennaio scorso.

Inoltre, in seguito alla emissione dell’ordinanza con la quale  è stata disposta in via d’urgenza e per ragioni di tutela della pubblica incolumità la sospensione di tutte le attività presso l’edificio scolastico Pessina, il sindaco ha convocato per giovedì 16 aprile presso il Palazzo di Città una conferenza di servizio tra tutti i soggetti interessati al fine di decidere sulle soluzioni organizzative e logistiche per la continuazione delle attività didattiche con il relativo trasferimento delle attività scolastiche presso altri istituti della città.


 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo solaio in aula: affidamento perizia, cinque persone indagate

BrindisiReport è in caricamento