Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Città non ancora pronta all'arrivo dei crocieristi. Consales: Stiamo lavorando"

"Stiamo lavorando per rendere la città un luogo accogliente, almeno per ciò che compete al Comune". Questa la dichiarazione del primo cittadino Mimmo Consales, il quale annuncia alla redazione di BrindisReport che l'amministrazione comunale sta lavorando per far sì che la città, sia preparata ad accogliere i croceristi che dal 13 aprile approderanno nel porto di Brindisi

BRINDISI –“Stiamo lavorando per rendere la città un luogo accogliente, almeno per ciò che compete al Comune”. Questa la dichiarazione del primo cittadino Mimmo Consales, il quale annuncia alla redazione di BrindisReport che l’amministrazione comunale sta operando per far sì che la città, sia preparata ad accogliere i croceristi che dal 13 aprile approderanno nel porto di Brindisi. Concretamente però il primo cittadino non anticipa quali siano le iniziative cui si sta lavorando, e su come saranno gestiti servizi e strutture, di cui la città, sembra invece essere carente.

Ad esempio, alcune delle lampade che costeggiano viale Regina Margherita, sono spente da un mese circa, così come i faretti posti sul fianco della banchina. Molte strutture della città, sono abbandonate e la manutenzione è completamente assente. Le preoccupazioni sono tante, come ad esempio la gestione dell’emergenza rifiuti, viste le crisi ricorrenti collegate alle discariche, in cui la città versa in questo ultimo periodo. Insomma dal punto di vista del coordinamento dei servizi, la situazione sembra ancora incerta.

Ma se ne saprà di più domani mattina, nel corso di una conferenza stampa in Autorità Portuale, ente con cui il Comune ha firmato un protocollo d’ intesa sul coordinamento delle attività  volte appunto a gestire l’arrivo dei croceristi. Il sindaco anticipa solo che è in programma la definizione di un tour in città, in collaborazione con la società Stp, che metterà a disposizione un pullman turistico scoperto.

La redazione di BrindisiReport ha raccolto in una videointervista, il parere di chi conosce bene la realtà turistica del lungomare, come Gaetano Greco, proprietario e gestore del BarBetty.  Anche Anna Cinti, responsabile dell’associazione culturale Le Colonne e gestore della Collezione archeologica Faldetta, illustra nel video, le iniziative cui si sta lavorando in collaborazione con il Comune. Sarà un’estate intensa e ricca di ormeggi per il porto di Brindisi, (59 attracchi ), con tutto ciò che ne consegue dal punto di vista turistico, sempre che la comunità sia pronta e attrezzata ad accogliere che sceglieranno di visitare Brindisi piuttosto che aderire alle escursioni nel Salento o in Valle d’Itria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città non ancora pronta all'arrivo dei crocieristi. Consales: Stiamo lavorando"

BrindisiReport è in caricamento