Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Città più sicura con nuova segnaletica stradale e passaggi pedonali illuminati

Nuove ztl e migliorie sulle strumentazioni per il controllo e la regolazione del traffico e un piano parcheggi per i residenti del centro storico, sono alcune novità presentate questa mattina a palazzo Nervegna dal comandante dei vigili urbani, colonnello Teodoro Nigro, alla presenza del sindaco Mimmo Consales e dell’assessore all’Urbanistica, Lino Luperti

BRINDISI - Nuove ztl e migliorie sulle strumentazioni per il controllo e la regolazione del traffico e un piano parcheggi per i residenti del centro storico, sono alcune novità presentate questa mattina a palazzo Nervegna dal comandante dei vigili urbani, colonnello Teodoro Nigro, alla presenza del sindaco Mimmo Consales e dell’assessore all’Urbanistica, Lino Luperti.

Novità, i cui lavori dovrebbero partire non più tardi della fine di ottobre per concludersi entro il 31 dicembre 2015, una data soggetta “naturalmente” a variazione, come hanno tenuto a precisare gli interessati, particolari precipitazioni atmosferiche e altri futuri e improvvisi fattori potrebbero ritardare la consegna.

“Abbiamo scelto il meglio - dichiara il comandante Nigro - tutti gli interventi, soprattutto quelli riguardanti la sicurezza, sono stati pensati ispirandosi a progetti di città come Zurigo, in Svizzera, o Torino, dove sia le condizioni meteorologiche che una maggiore attenzione alla sicurezza stradale, hanno contribuito a sviluppare strumentazioni e applicazioni all’avanguardia".

Strade più sicure e guerra ai trasgressori quindi, queste le linee guide delle innovazioni che caratterizzeranno la Brindisi di domani, almeno quella conferenza 5 ott (2)-2“su strada”.

Dai passaggi pedonali illuminati a giorno su strade sensibili come via Tor Pisana, via provinciale San Vito e via Aldo Moro - “Soprattutto all’altezza del cavalcavia De Gasperi, dove l’alta velocità delle auto e una curva insidiosa rappresentano un serio pericolo per i pedoni” - sottolinea il comandate Nigro, alla chiusura al traffico di vie del centro storico, strade come via Colonne e via De Balzo prese d’assalto dagli automobilisti, soprattutto nei fine settimana.

“Dobbiamo fare i conti con un’automobilista che spesso non rispetta le più basilari norme della strada, parcheggia in doppia fila, ostruendo ingressi privati e infischiandosene della semplice segnaletica. Ecco perché introdurremo un nuovo servizio di video controllo e aumenteremo l’utilizzo dei dissuasori mobili. La prima mossa sarà “riaccendere” i venti sensori di velocità muniti di flash presenti in città - conclude - dispiace dirlo, ma erano inattivi da un anno. batteria scarica”.

“Per quanto riguarda il piano parcheggi per chi risiede in centro città - interviene il primo cittadino - stiamo introducendo dei cambiamenti per facilitare la loro situazione senza andare ad intervenire sulla disponibilità di posti auto. Intanto entro un mese da oggi (5 ottobre), completeremo i parcheggi di via del Mare e potremo eliminare gli stalli auto su corso Garibaldi, con la speranza che il parcheggio di via Spalato faccia da valvola di sfogo per il traffico, soprattutto quello atteso per il periodo natalizio”.

Altra novità la chiusura al traffico dell’area di Santa Maria del Casale, la chiesa del XIII secolo a poche centinaia di metri dall’aeroporto del Salento, con l’introduzione di dissuasori a scomparsa si vorrà intervenire su una situazione diventata insostenibile con il sagrato della chiesa trasformato in un parcheggio; sarà il parroco ad avere le chiavi “del paradiso”, permettendo a sua discrezione l’entrata dei fedeli in auto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città più sicura con nuova segnaletica stradale e passaggi pedonali illuminati

BrindisiReport è in caricamento