Cronaca

Cittadino virtuoso ripulisce fontantine ornamentali in degrado e abbandonate

Nei giorni scorsi un 71enne di Brindisi, ex operatore ecologico, con la passione per la sua città nel sangue, ha ripulito, portandole a nuovo, due ex fontanine ornamentali che si trovano sulla rotatoria del quartiere Casale a Brindisi che conduce anche all’aeroporto

BRINDISI – C’è chi non ha rispetto per la città e gli spazi pubblici e butta per terra anche la piccolissima carta di una caramella che potrebbe mettere in tasca (oltre a bottiglie e altro), ci sono le istituzioni che non si occupano più nemmeno della manutenzione di monumenti e strade e del decoro urbano in generale e chi, invece, cerca con le proprie forze di ridare lustro alla città che ama tanto, passando da piccole iniziative. Nei giorni scorsi un 71enne di Brindisi, ex operatore ecologico, con la passione per la sua città nel sangue, ha ripulito, portandole a nuovo, due ex fontanine ornamentali che si trovano sulla rotatoria del quartiere Casale a Brindisi che conduce anche all’aeroporto. Sono composte da tre anfore, una da cui usciva l’acqua e le altre due alla base di dimensioni diverse.

pulizia fontane1-2

Erano completamente ricoperte di erbaccia e sporcizia, irriconoscibili. “Il turista è osservatore, sono passato da lì per caso e mi sono sentito male nel vedere quello scempio, c’era un ammasso di erba e sporcizia varia”. La rotatoria congiunge quattro strade: via Nicola Brandi, via Ciciriello, via Benedetto Brin e via Ruggero De Simone, quest’ultima conduce all’aeroporto del Salento passando dalla chiesa Santa Maria del Casale, monumento nazionale dal 1875.

pulizia fontane3-2

“Aspettarsi qualcosa da chi dovrebbe occuparsi dei monumenti pubblici è impossibile così senza pensarci troppo mi sono organizzato per la pulizia di quel bene. Nel giro di pochi giorni è tornato come nuovo, certo sono piccole cose ma importanti per una città così bella. Del resto non è la prima volta che mi occupo di queste cose, spesso rimuovo rifiuti anche dalla strada”. L’iniziativa non è passata inosservata e durante uno dei momenti di pulizia più di qualcuno si è avvicinato per congratularsi con il cittadino virtuoso. “Sono segnali che non dovrebbero passare inosservati che vanno in controtendenza con il degrado generale della città”, commenta Roberto Aprile, sindacalista del Cobas.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadino virtuoso ripulisce fontantine ornamentali in degrado e abbandonate

BrindisiReport è in caricamento