Cronaca

Assalta supermercato a volto scoperto: due clienti lo respingono

Bloccato dalla polizia un giovane disarmato entrato in azione nel Dok di via Bezzecca, dotato di casse automatiche che possono essere aperte solo dal titolare

BRINDISI – Ha tentato in tutti i modi di forzare la cassa, fino a quando un paio di clienti non lo hanno trascinato di peso fuori dall’attività commerciale. E’ stato subito bloccato dalla polizia un giovane brindisino che intorno alle ore 19:10 di oggi (mercoledì 17 marzo) ha tentato di impossessarsi dell’incasso del supermercato Dok situato in via Bezzecca, al rione Santa Chiara. L’uomo, disarmato, ha agito a volto scoperto. Non indossava neanche la mascherina anti Covid.

RAPINA DOC 3-2

Una volta all’interno del supermarket ha strattonato un giovane cassiere, intimandogli di aprire la cassa. Ma proprio nella giornata di ieri il titolare aveva fatto istallare delle casse automatiche di ultima generazione che non possono essere asportate e solo il responsabile dell'esercizio commerciale può aprire. Mentre tentava inutilmente di impossessarsi del malloppo, il malfattore è stato spintonato e trascinato in strada da un paio di avventori. A quel punto, imprecando, si è allontanato per le vie limitrofe. RAPINA DOC 2-2

Nel frattempo era stato chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Dopo aver raccolto una descrizione del rapinatore, una pattuglia della Sezione volanti della questura di Brindisi ha intercettato il sospettato nei pressi del supermercato e lo ha caricato a bordo dell’auto di servizio. Si tratta del brindisino G.S., 26 anni, già noto alle forze dell'ordine.  Poco dopo, identificato grazie a un tatuaggio sul dorso della mano ripreso dall’impianto di videosorveglianza, lo stesso è stato condotto in questura. Da lì, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brinisi, è stato trasferito in carcere. 

Articolo aggiornato alle ore 11:40 del 18 marzo (l'indagato condotto in carcere)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalta supermercato a volto scoperto: due clienti lo respingono

BrindisiReport è in caricamento