Cronaca Via Romolo

Climatizzatore in corto circuito: i pompieri salvano un uomo dalle fiamme

Il rapido intervento dei vigili del fuoco si è rivelato provvidenziale per un brindisino che rischiava di restare intrappolato fra le fiamme di un incendio sviluppatosi la scorsa notte in un appartamento

BRINDISI – Il rapido intervento dei vigili del fuoco si è rivelato provvidenziale per un brindisino di 66 anni che rischiava di restare intrappolato fra le fiamme di un incendio sviluppatosi la scorsa notte (20-21 agosto) all’interno di un appartamento al secondo piano di una palazzina situata in via Romolo, al rione Commenda, nei pressi dell'ex cinema Astra. 

A innescare la combustione, intorno alle ore 3, è stato con ogni probabilità il corto circuito di un condizionatore che stava refrigerando Via Romolo, appartamento in fiamme-2l’immobile, al cui interno si trovava un sola persona. Questa stava dormendo nella sua stanza da letto, collocata dalla parte opposta rispetto al punto di origine del rogo: l’ingresso della casa. I parenti del malcapitato, residenti nell’appartamento al primo piano dello stabile, abitato da un’intera famiglia, hanno subito chiesto aiuto attraverso il 115.

Sul posto si è recata una squadra di pompieri composta da cinque uomini, con il supporto di altri due colleghi a bordo di un’autoscala. Non c’era tempo da perdere. Per questo i soccorritori, muniti di maschere collegate a pesanti bombole d’ossigeno, sono subito entrati nell’abitazione, hanno raggiunto il 66enne e gli hanno messo un'auto respiratore alla bocca. Poi lo hanno tratto in salvo conducendolo in strada, dove è stato consegnato a personale del 118 giunto sul posto a bordo di un’ambulanza.

L’uomo è stato trasportato in ospedale per accertamenti, ma le sue condizioni non destano preoccupazione. Nessun problema, invece, per i famigliari residenti al piano sottostante. I rilievi del caso sono stati effettuati dai poliziotti della Sezione volanti. I vigili del fuoco sono rimasti sul posto fino alle 7,30 per aiutare gli inquilini a prelevare quello di cui avevano bisogno dall’appartamento, dichiarato inagibile. I danni sono tangibili soprattutto all’ingresso della casa, dove si trovavano delle pignatte andate a fuoco. Le pareti sono state completamente annerite. Ma quel che importa è che l’incendio non ha avuto un tragico epilogo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Climatizzatore in corto circuito: i pompieri salvano un uomo dalle fiamme

BrindisiReport è in caricamento