menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpi di scacciacani per festeggiare Natale: rinvenuti dei proiettili

I carabinieri hanno recuperato dei colpi inesplosi su un marciapiede al rione Commenda, vicino a delle macchie di sangue. Non risultano persone ferite

BRINDISI – Qualcuno al rione Commenda ha pensato bene di festeggiare la notte di Natale, sparando con una scacciacani. Lo si deduce dal fatto che la mattina del 25 dicembre sono stati trovati dei proiettili inesplosi sul marciapiede, nei pressi di un’abitazione. 

E’ stato un cittadino a chiedere l’intervento dei carabinieri, segnalando la presenza di alcuni colpi, vicino a delle chiazze di sangue. Proiettile di una scacciacani al rione Commenda 3-2Questa segnalazione non poteva non destare una certa preoccupazione. La mente è subito tornata alla recente escalation di gambizzazioni e sparatorie spezzata proprio dai carabinieri, grazie a una brillante attività investigativa che nel giro di pochi giorni è sfociata in una sfilza di arresti e sequestri. 

Ma in questo caso, fortunatamente, non c’è da allarmarsi. Una volta giunti sul posto, infatti, i militari hanno realizzato che i proiettili rinvenuti al quartiere Commenda erano stati espulsi dal caricatore di una pistola caricata a salve, quindi inoffensiva.

Proiettile di una scacciacani al rione Commenda 2-2-2Come si giustificavano, però quelle tracce di sangue, a pochi centimetri dai proiettili? Le forze dell’ordine hanno sondato l’ospedale Perrino e le varie strutture sanitarie della provincia, appurando che nessuno, nelle ore precedenti, si era presentato con ferite da arma da fuoco. E’ presumibile quindi che non vi sia alcun nesso fra i colpi trovati sul marciapiede e le tracce ematiche, di cui non si conosce l’origine. 

Il personale della Scientifica, ad ogni modo, si è recato sul posto per i rilievi del caso. I carabinieri della compagnia di Brindisi al comando del tenente Marco Colì indagano sull’accaduto. Quasi certamente l’episodio esula da un contesto malavitoso. E’ comunque da biasimare, però, l’irresponsabile che ha festeggiato in questo modo la notte di Natale, nella speranza che a qualcuno non venga la stessa idea anche in vista della notte di San Silvestro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: calano ancora i ricoveri, ma i numeri restano alti

  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Politica

    Il Tar dà ragione a Maiorano, eletto sindaco per due voti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento