rotate-mobile
Cronaca

Coltivava Cannabis indica, arrestato bracciante brindisino

BRINDISI - Un brindisino di 29 anni, ufficialmente bracciante agricolo, è stato seguito di carabinieri del reparto operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi, e quindi colto in flagranza di reato mentre irrorava una coltivazione personale di Cannabis indica, la famosa pianta dalle foglie lanceolate da cui si ricavano sia la marijuana che l'hascic. L'arrestato è Massimiliano Liuzzi. Le piante di Cannabis sono state estirpate dai carabinieri e sottoposte a sequestro. Il servizio è stato condotto nella giornata di domenica.

BRINDISI - Un brindisino di 29 anni, ufficialmente bracciante agricolo, è stato seguito di carabinieri del reparto operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi, e quindi colto in flagranza di reato mentre irrorava una coltivazione personale di Cannabis indica, la famosa pianta dalle foglie lanceolate da cui si ricavano sia la marijuana che l'hascic. L'arrestato è Massimiliano Liuzzi. Le piante di Cannabis sono state estirpate dai carabinieri e sottoposte a sequestro. Il servizio è stato condotto nella giornata di domenica.

La compagnia di San Vito dei Normanni intanto prosegue i servizi coordinati di controllo del territorio. Dall'istituzione della nuova unità, le attività di prevenzione da parte dell'arma nei centri di pertinenza (Oltre a S.Vito, Mesagne, Latiano, Ceglie Messapica, S.Michele Salentino e Carovigno) sono aumentate. Un pressing necessario data la ripresa di una serie di fenomeni criminosi nella zona. nell'ultimo fine settimana, i servizi coordinati sono stati condotti a S.Vito, Latiano e Ceglie Messapica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltivava Cannabis indica, arrestato bracciante brindisino

BrindisiReport è in caricamento