rotate-mobile
Cronaca

Come "proteggo" il posto degli invalidi

BRINDISI - "Questa mattina una persona mi ha informato di essersi guadagnato una contravvenzione per aver parcheggiato in un luogo non consentito. Al dolore del danno economico, univa l'irritazione della diversa valutazione e comportamento riservato al mezzo della protezione civile, al quale non era stata applicata alcuna sanzione, pur essendo parcheggiato nello stallo riservato agli invalidi, a non molta distanza dalla sua auto".

BRINDISI - "Questa mattina una persona mi ha informato di essersi guadagnato una contravvenzione per aver parcheggiato in un luogo non consentito. Al dolore del danno economico, univa l'irritazione della diversa valutazione e comportamento riservato al mezzo della protezione civile, al quale non era stata applicata alcuna sanzione, pur essendo parcheggiato nello stallo riservato agli invalidi, a non molta distanza dalla sua auto".

Chi racconta la vicenda è l'ex consigliere comunale del Pd Enzo Albano, che non ha smesso di interessarsi dei problemi della città nella veste di dirigente cittadino del proprio partito e di esponente di Left. "Vi invio le foto trasmesse, vi risparmio tutta la serie di commenti sul significato di protezione civile", dice Albano. Ma forse non ha capito una cosa: il furgone della protezione civile era lì proprio per proteggere il posto auto riservato ai diversamente abili, altrimenti qualcuno avrebbe potuto approfittarne.

saluti

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come "proteggo" il posto degli invalidi

BrindisiReport è in caricamento