rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca

Cominciata la rimozione delle discariche abusive nelle contrade

Lo fa sapere il sindaco Rossi. Ecotecnica è già intervenuta in tre siti. Misure drastiche per gli inquinatori

BRINDISI - Sono stati disposti dall’amministrazione comunale interventi straordinari per ripulire le contrade di Brindisi dai rifiuti accumulati nel tempo. Questa mattina Ecotecnica ha già eseguito diverse operazioni di pulizia all’ospedale Perrino, le contrade Betlemme e Jaddico (area adiacente al Santuario) e al Bosco del Compare. Per realizzarli sono stati utilizzati mezzi di tipo carrabile e con “polpo idraulico”, compattatore e circa dieci unità di personale con diverse professionalità.

Lo fa sapere il sindaco Riccardo Rossi. Per i prossimi giorni sono in programma altri interventi - in particolare lungo la litoranea nord, zona Sbitri e Fiume Piccolo - che mirano ad eliminare l’enorme mole di rifiuti in alcune zone della città ridotte a discariche abusive. La volontà dell’amministrazione è quella di lavorare su un doppio fronte: la rimozione delle discariche abusive e l'individuazione degli inquinatori, che saranno colpiti con pesanti multe.

Oggi sono stati raccolti 30 metri cubi di materiale ingombrante, 20 di potature, 8 di elettrodomestici e 18 di indifferenziato vario. È importante sottolineare, rileva il sindaco, che queste operazioni di pulizia straordinaria, pur riportando ordine e condizioni igieniche ordinarie, incidono negativamente sulle percentuali di raccolta differenziata in quanto gran parte dei rifiuti raccolti viene conteggiata come indifferenziato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cominciata la rimozione delle discariche abusive nelle contrade

BrindisiReport è in caricamento