Commerciante rapinato in strada

LATIANO – Rapina in pieno giorno oggi a Latiano: due malviventi incappucciati e armati di pistola si sono fatti consegnare denaro contante dal commerciante 38enne Francesco Zizzi, titolare del centro per bricolage “Il fai da te” della zona industriale a Latiano. L'uomo si stava recando in banca per depositare circa 7mila euro.

La strada dove è avvenuta la rapina

LATIANO – Rapina in pieno giorno oggi a Latiano: due malviventi incappucciati e armati di pistola si sono fatti consegnare denaro contante dal commerciante 38enne Francesco Zizzi, titolare del centro per bricolage “Il fai da te” della zona industriale a Latiano. L'uomo si stava recando in banca per depositare circa 7mila euro.

Il denaro, coperto da assicurazione, è stato invece prelevato dai banditi che si sono dileguati a bordo di una Ford Fiesta. Sulla rapina indagano i carabinieri della locale stazione unitamente agli uomini della compagnia di San Vito dei Normanni al comando del capitano Ferruccio Nardacci. La vittima di questo ennesimo colpo ai danni dei commercianti ha fornito ai carabinieri tutti gli elementi utili ai fini dell'identificazione dei due malfattori.

Con tutta probabilità, la vittima è anche riuscita a prendere il numero di targa ma questo è un dettaglio su cui gli investigatori mantengono lo stretto riserbo. La rapina è stata consumata sulla strada provinciale che collega la zona industriale al centro abitato e precisamente all'altezza di contrada “Romatizza”, nei pressi dello svincolo per San Michele Salentino.

Zizzi ha raccontato che mentre procedeva sulla provinciale a bordo della sua auto è stato affiancato da una Ford Fiesta dove all'interno c'erano due uomini incappucciati e armati che gli hanno intimato di fermarsi. Il commerciante ha eseguito gli ordini senza opporre resistenza e i due  sotto la minaccia di una pistola si sono fatti consegnare i soldi che aveva con sé. Poi si sono dileguati.

Un colpo studiato a tavolino, i due rapinatori di certo conoscevano bene le abitudini del noto imprenditore latianese, hanno agito quando erano certi che il colpo avrebbe fruttato qualche migliaia di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento