rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Commerciante sfugge ai banditi

ORIA – Se l'è vista brutta il fruttivendolo oritano, F.A., 30 anni, che alle 5 di questa mattina si stava recando al mercato ortofrutticolo di Fasano: non appena è uscito da casa (in via Torre) è stato affiancato da un'auto dalla quale sono scesi due uomini incappucciati.

ORIA ? Se l'è vista brutta il fruttivendolo oritano, F.A., 30 anni, che alle 5 di questa mattina si stava recando al mercato ortofrutticolo di Fasano: non appena è uscito da casa (in via Torre) è stato affiancato da un'auto dalla quale sono scesi due uomini incappucciati e armati che hanno tentato di strappargli il borsello e che al suo rifiuto hanno esploso alcuni colpi di pistola in aria. Il giovane è riuscito a divincolarsi e a rinchiudersi in casa (aveva percorso appena dieci metri), dopo essere stato inseguito, salvando il bottino e la propria incolumità.

Nel borsello c'erano assegni per poco più di mille euro, soldi che al commerciante servivano per acquistare la frutta e la verdura da rivendere nella sua attività. Se il colpo fosse andato a buon fine per i rapinatori non ci sarebbe stato comunque alcun bottino. In virtù del decreto ?Salva Italia? entrato in vigore a luglio dello scorso anno, che prevede il divieto di pagare in contanti importi superiori a mille euro, anche i commercianti di frutta e verdura utilizzano gli assegni.

Una volta in salvo, il coraggioso fruttivendolo ha poi chiamato i carabinieri ai quali ha riferito il fatto. Sul luogo della tentata rapina con spari si sono recati i carabinieri della locale stazione che hanno eseguito il sopralluogo di rito e avviato le indagini per la ricerca dei malfattori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commerciante sfugge ai banditi

BrindisiReport è in caricamento