rotate-mobile
Cronaca Fasano

Compro oro, a vuoto altro furto

FASANO – La banda dell'Audi A8 continua a colpire i negozi “Compro oro” della Città della Selva, fortunatamente i carabinieri riescono a sventarli. A distanza di una settimana dal furto fallito ai danni dell' “Oro Cash” di via Roma, questa notte i carabinieri del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Fasano, ha sventato un altro colpo, questa volta ai danni del negozio “Compro Oro” di piazza Aldo Moro, ad angolo con Via Nazionale dei Trulli.

FASANO - La banda dell'Audi A8 continua a colpire i negozi "Compro oro" della Città della Selva, fortunatamente i carabinieri riescono a sventarli. A distanza di una settimana dal furto fallito ai danni dell' "Oro Cash" di via Roma, questa notte i carabinieri del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Fasano, ha sventato un altro colpo, questa volta ai danni del negozio "Compro Oro" di piazza Aldo Moro, ad angolo con Via Nazionale dei Trulli.

La banda, che pare abbia perpetrato furti simili anche nel Barese, è stata tradita dal sistema di allarme entrato in funzione non appena è stata frantumata la porta blindata del negozio e dalla tempestività della pattuglia dei carabinieri. Proprio alla luce dei numerosi episodi simili che hanno interessato Fasano negli ultimi mesi, infatti, la compagnia dei carabinieri di Fasano, su disposizione del capitano Gianluca Sirsi, ha intensificato la presenza di pattuglie in città nelle ore notturne.

È così che non appena è scattato l'allarme un'auto del reparto radiomobile è giunta sul posto in pochissimi minuti. I ladri avevano frantumato la porta di ingresso e stavano per entrare nel negozio quando hanno visto piombare i carabinieri. Si è innescato un inseguimento per le vie della città concludendosi poco dopo quando l'Audi A8 ha imboccato la superstrada in direzione Bari.

Al vaglio dei carabinieri ci sono i fotogrammi del sistema di videosorveglianza di cui è dotato il negozio Compro Oro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compro oro, a vuoto altro furto

BrindisiReport è in caricamento