menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Computer da tremila euro e condizionatore per il segretario, Anagrafe un disastro”

La Uil: "Due mesi dopo il sopralluogo del medico competenze, nessun intervento per superare le criticità igienico sanitarie. A Palazzo Nervegna sono al freddo e mentre apprendiamo di acquisti per l'ufficio dell'avvocato Alemanno". Atti alla Corte dei Conti

BRINDISI – “Dopo le poltrone nuove, il Comune ha comprato altri complementi d’arredo per l’ufficio del segretario: un computer da tremila euro e un condizionatore, mentre restano le criticità igienico-sanitarie nella sede dell’Anagrafe a distanza di due mesi dal sopralluogo del medico competente e a Palazzo Nervegna i dipendenti lavorano al freddo”.

Il responsabile Uil al Comune di Brindisi, Giuseppe Roma-2A sollevare il caso è, ancora una volta, il segretario aziendale della Uil Pino Roma (nella foto), tornato a chiedere interventi per garantire un luogo di lavoro sicuro per i dipendenti del settore Anagrafe, costretti a fare i conti con una situazione precaria, stando al sopralluogo che risale al 18 novembre scorso. “Da quel giorno ad oggi non è cambiato niente. Anzi sì, stiamo peggio di prima. Sì perché nel frattempo scopriamo che nell’ufficio del segretario arriveranno altri complementi d’arredi”, sostiene Roma. “Il Comune ha, infatti, acquistato il condizionatore nuovo mentre a Palazzo Nervegna ci sono dipendenti che lavorano al freddo e che al gelo sono rimasti durante i giorni della neve. Non solo. E’ stato acquistato un computer: si tratta di un Mac che costa 3.269 euro”, va avanti il sindacalista.

In effetti agli atti del Comune risulta l’ordine “in favore della ditta Magellano srl di Brindisi” per l’importo riferito da Pino Roma, “Iva compresa”, previo impegno di spesa nel bilancio 2016, con “pacchetto completo di licenza Windows e Microsoft”.  Nella determina non è specificato l’ufficio di destinazione. Ma dalla Uil insistono: “Serve al segretario e va bene, ma per quale motivo non è stato fatto niente per l’ufficio Anagrafe che resta un disastro? Possibile mai che si siano dimenticati dei dipendenti di questo settore?”. In attesa di risposte, la Uil la trasmesso gli atti alla Corte dei Conti. 

Il Comune ha nominato come nuovo datore di lavoro, in sostituzione di Gaetano Padula, l’ingegnere Marco Locorotondo, chiamato alla direzione della ripartizione Lavori Pubblici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento