rotate-mobile
Cronaca

Brindisi: presentato il catasto informatizzato della segnaletica e dei parcheggi

BRINDISI – Il Settore Trasporti e Mobilità Urbana del Comune di Brindisi, in collaborazione con l'azienda “Brindisi Multiservizi srl” ha in corso di realizzazione il catasto informatizzato della segnaletica verticale e orizzontale dei parcheggi e di ogni altro elemento presente sulle pubbliche vie dell'intero tessuto urbano del Comune di Brindisi.

BRINDISI - Il Settore Trasporti e Mobilità Urbana del Comune di Brindisi, in collaborazione con l'azienda "Brindisi Multiservizi srl" ha in corso di realizzazione il catasto informatizzato della segnaletica verticale e orizzontale dei parcheggi e di ogni altro elemento presente sulle pubbliche vie dell'intero tessuto urbano del Comune di Brindisi.

Questa mattina a Palazzo Nervegna alla presenza delle autorità c'è stata la presentazione ufficiale dei lavori in corso di esecuzione con la finalità e le possibili applicazioni. Il Catasto stradale è uno strumento di fondamentale importanza per la gestione del patrimonio stradale in un'efficiente azione di prevenzione: uno dei principali obiettivi del Comune di Brindisi, infatti, è il miglioramento degli standard di sicurezza nell'ambito dell'esercizio stradale. Il Catasto strade, naturalmente, è uno strumento obbligatorio di cui tutti i Comuni devono dotarsi per legge e deve essere configurato in conformità alla prescrizioni ministeriali e alle linee guida definite dalla Regione Puglia.

Il lavoro è stato realizzato mediante l'acquisizione di video georeferenziati ad alta risoluzione eseguita tramite dispositivo portatile, compatto, munito di software di processing per l'identificazione delle coordinate geografiche 3D dei target di interesse, per misure lineari e di superfici, per l'export in formati Gis standard, per la visualizzazione ed analisi del video in collegamento georeferenziato con la cartografia (anche via internet). Mediante l'acquisizione di video georeferenziati ed il lavoro di azienda specializzata nel settore si sta provvedendo al catasto informatizzato di tutta la segnaletica verticale ed orizzontale, dei parcheggi e di ogni altro elemento presente sulle pubbliche vie e presto questo lavoro sarà disponibile anche sul web.

Il metodo di acquisizione dei dati ad alta risoluzione è l'ultimo ritrovato della tecnica per identificare la segnaletica stradale ed ogni altro elemento presente sulle pubbliche vie e "georeferenziarle" in un sistema di riferimento mondiale. Tale metodologia è l'evoluzione degli attuali sistemi di mobile mapping basati su veicoli speciali appositamente attrezzati, in un sistema portatile, integrato, economico. Mediante questa tecnologia il catasto della segnaletica stradale rappresenta una innovazione nel panorama nazionale della gestione del territorio ed a lavoro ultimato sarà probabilmente da esempio per tutte le città italiane che ancora stentano nel realizzare il catasto in maniera organica e funzionale.

In questo panorama si inseriscono gli sforzi profusi dall'Ufficio Traffico nel realizzare un fondamentale strumento di gestione del territorio, unico nel panorama nazionale che porterà nel tempo ad economizzare tempi e costi di gestione per la futura programmazione e manutenzione del territorio urbano. L'intero lavoro che sarà gestito con le moderne tecnologie sul web permetterà inoltre l'uso contemporaneo anche in sedi differenti di chi deve programmare gli interventi in maniera celere (il Comune di Brindisi) e chi materialmente li dovrà realizzare (Brindisi Multiservizi).

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi: presentato il catasto informatizzato della segnaletica e dei parcheggi

BrindisiReport è in caricamento