rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca

Con l'Ape contromano sulla superstrada

BRINDISI – Mai frequentato un corso di guida, senza patente, con una conoscenza dei segnali stradali approssimativa, e nessuna – probabilmente – degli svincoli.

BRINDISI ? Mai frequentato un corso di guida, senza patente, con una conoscenza dei segnali stradali approssimativa, e nessuna ? probabilmente ? degli svincoli. Né, tanto meno, era probabilmente a conoscenza del fatto che su una superstrada non possono accedere motocicli di cilindrata inferiore ai 150 cc, macchine agricole, motocarri. Ma lui, a 84 anni, col suo Ape 50, stamattina si è preso lo sfizio di imboccare la 379 contromano, per tornarsene da Apani a Brindisi. Ci ha messo una pezza la Polstrada prima che fosse troppo tardi.

La segnalazione allarmata della presenza di un Ape contromano sulla carreggiata nord della superstrada, tra Apani e Jaddico, è giunta questa mattina alle 9 alla sala operativa della Polstrada di Brindisi. Hanno chiamato in tanti, con i cellulari. Attivate tutte procedure di emergenza del caso per mettere in sicurezza il tratto di carreggiata a rischio, data l?alta intensità di traffico (i rientri turistici non sono affatto conclusi), una pattuglia si è diretta incontro al piccolo motocarro.

Fermato, fatto accostare ed identificato, il conducente dell?Ape 50, l?84enne I.I. di Brindisi, il quale era palesemente inconsapevole di avere imboccato contromano una arteria ad alto scorrimento. La Polizia stradale ha proceduto con la denuncia dell?interessato, spiegando all?anziano pensionato cose che probabilmente nessuno gli aveva mai fatto presente sulla circolazione stradale e sul rischio cui ha esposto se stesso e gli altri.

Ma non è raro purtroppo incontrare sulla superstrada anche trattori, oltre che motocarri, ciclomotori e qualche volta motozappe.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con l'Ape contromano sulla superstrada

BrindisiReport è in caricamento