Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Torchiarolo

Concorso "Io Canto", due brindisine superano la selezione di Ostuni

Ha 9 anni ed è di Torchiarolo la concorrente che si è imposta nella sezione ufficiale di "Io Canto", disputata sabato scorso al "Giugrà" di Ostuni. Si chiama Sofia Cocciolo ed ha cantato "Feeling good" di Nina Simone. Il podio è stato completato a pari merito da Letizia Chiloiro, 10 anni, di Brindisi, che ha cantato "I will always love you" di Whitney Houston e da Lorena Fanelli, 12 anni, di Molfetta, che ha cantato "Your love" di Dulce Ponte

OSTUNI - Ha 9 anni ed è di Torchiarolo la concorrente che si è imposta nella sezione ufficiale di “Io Canto”, disputata sabato scorso al “Giugrà” di Ostuni. Si chiama Sofia Cocciolo ed ha cantato “Feeling good” di Nina Simone. Il podio è stato completato a pari merito da Letizia Chiloiro, 10 anni, di Brindisi, che ha cantato “I will always love you” di Whitney Houston e da Lorena Fanelli, 12 anni, di Molfetta, che ha cantato “Your love” di Dulce Pontes.
Lo spettacolo è stato presentato dalla scrittrice e conduttrice radiofonica Lidia Morelli che sta affrontando con grande successo le selezioni di “Io Canto”, il talent show ultimamente andato in onda su Canale 5 e presentato da Gerry Scotti. Si tratta del concorso riservato ai giovani talenti che sta spopolando in tutta la Puglia e non solo. La tappa di Ostuni è stata organizzata dall’agenzia esclusivista regionale “Parole & Musica” di Mimmo Rollo, per tramite di “Realize Networks” che realizza i casting per conto di “Rti”, in collaborazione con il “Giugrà” e Marcello Leva. 

Le performance di tutti i partecipanti sono state registrate per valutare meglio tutte le esibizioni. I casting della trasmissione “Io Canto” sono suddivisi in due parti: la prima parte, denominata “di primo grado”, consiste nel primo ascolto di tutti i candidati a livello nazionale; la seconda parte, denominata “di secondo grado”, consiste nel riascolto di coloro i quali risultassero in linea con le ricerche artistiche del concorso. La realizzazione dei casting di “secondo grado” avviene normalmente in un’altra sede rispetto a dove si svolge la prima e a seguito di una ulteriore, formale convocazione. Lo spirito dei casting di “Io Canto” è quello di un gioco, in cui bambini e ragazzi si divertono cantando in pubblico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso "Io Canto", due brindisine superano la selezione di Ostuni

BrindisiReport è in caricamento