Furto di energia elettrica: un uomo condannato a venti mesi

Sconterà la pena in regime di domiciliari un 52enne residente a Ostuni, domiciliato presso una comunità di Latiano

LATIANO – Dovrà scontare la parte residua di una pena pari a 20 mesi di reclusione, per un furto di energia elettrica. La giustizia presenta il conto a un 52enne residente a Ostuni, ma domiciliato presso una comunità di Latiano, che avrebbe consumato illecitamente circa 98mila kw/h di energia elettrica, per un valore complessivo di 30mila euro, tramite un allaccio abusivo alla rete di pubblica distribuzione. 

L’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di espiazione di pena emessa dal tribunale di Brindisi ed eseguita dai carabinieri della stazione di Latiano. La pena verrà espiata in regime di domiciliari, presso la comunità in cui il 52enne era già domiciliato. L'uomo dovrà inoltre pagare una multa pari a 1800 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Lite in un locale: un uomo ferito al collo con un bicchiere rotto

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Incidente sulla superstrada, auto contro alberi: grave un giovane

  • Esplosi colpi di arma da fuoco nel centro abitato: si indaga

  • Scu e gioco d'azzardo: arresti e sequestri sull'asse Lecce-Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento