menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto di energia elettrica: un uomo condannato a venti mesi

Sconterà la pena in regime di domiciliari un 52enne residente a Ostuni, domiciliato presso una comunità di Latiano

LATIANO – Dovrà scontare la parte residua di una pena pari a 20 mesi di reclusione, per un furto di energia elettrica. La giustizia presenta il conto a un 52enne residente a Ostuni, ma domiciliato presso una comunità di Latiano, che avrebbe consumato illecitamente circa 98mila kw/h di energia elettrica, per un valore complessivo di 30mila euro, tramite un allaccio abusivo alla rete di pubblica distribuzione. 

L’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di espiazione di pena emessa dal tribunale di Brindisi ed eseguita dai carabinieri della stazione di Latiano. La pena verrà espiata in regime di domiciliari, presso la comunità in cui il 52enne era già domiciliato. L'uomo dovrà inoltre pagare una multa pari a 1800 euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crolla il solaio di un capannone: un morto e quattro feriti

  • Emergenza Covid-19

    Coronavirus, Puglia: altri 30 decessi, aumentano i ricoveri

  • Cronaca

    Rapina in un negozio di casalinghi, in due fuggono con la cassa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento